Fratelli d'Italia: "L'elogio del brutto"

scivolo pesaro 1' di lettura 27/11/2021 - Siamo al cospetto della "bruttezza" che s'insedia nel centro storico di una città, che merita ben altro. Quello che lascia costernati è che non si tratta di una sgradevole collocazione casuale, dentro un'armonia.

Si assiste, a Pesaro, ad un vero e proprio "elogio del brutto" coscientemente distribuito in luogo del bello e del tradizionalmente natalizio, tanto che di fronte a ciò la "tradizione" assumerebbe persino le vesti dell'innovativo.

Un'enorme scivolo accatastato su di un palazzo, come dimenticato sul set di un film fallito; una già dimenticata Rocca Costanza, oscurata da un villaggio natalizio, quasi che del rinascimento ci si dovesse vergognare; rossi gazebo, accampati in piazza, novella agorà in stile Amsterdam.

Le alternative ci sarebbero e ci sono e Fratelli d'Italia celebrerebbe il Natale nella sua sfolgorante storia. Duchamp e gli orinatoi del ready-made erano almeno, voluti. A Pesaro neanche questo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-11-2021 alle 09:32 sul giornale del 28 novembre 2021 - 4065 letture

In questo articolo si parla di attualità, natale, pesaro, scivolo, Fdi Pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cwLH





logoEV