I dipendenti Scavolini e Ernestomeda onorano il Presidente Valter Scavolini con una esclusiva opera d’arte

I dipendenti Scavolini e Ernestomeda onorano il Presidente Valter Scavolini con una esclusiva opera d’arte 3' di lettura 26/11/2021 - In occasione del 60esimo anniversario dell’Azienda, i dipendenti del Gruppo Scavolini hanno voluto esprimere al Presidente e fondatore Valter Scavolini e a tutta la famiglia la profonda stima e il sentito apprezzamento nei loro confronti, per aver sempre sostenuto in questi anni le proprie maestranze con attenzione, dedizione e passione.

Tutti i collaboratori Scavolini e Ernestomeda si sono uniti in un sentimento di gratitudine verso l’Azienda che è sfociato nella ricerca di un omaggio che potesse delineare i principali valori alla base del lavoro svolto da Scavolini, sin dalle origini: il forte legame con il territorio e con il mondo dell’arte, tematiche preziose all’Azienda e perseguite attivamente attraverso la Fondazione Scavolini, da sempre attenta alla valorizzazione del patrimonio culturale e artistico locale.

Per la realizzazione di una esclusiva opera d’arte che potesse rappresentare il loro tributo, il comitato dei dipendenti ha scelto Paolo Soro, docente dell’Accademia delle Belle Arti di Urbino, curatore del museo A. Pomodoro di Pietrarubbia (all’interno del centro TAM - Trattamento Artistico dei Metalli), nonché artista noto per le particolari sculture, originali nella forma e nei materiali utilizzati.

L’opera creata, dal titolo “Costruttore di Idee”, rappresenta il genius loci Scavolini, espressione della spinta umana e creativa che prende il volo dal radicamento territoriale e dalla passione per il “fare bene”: 60 anni in cui Scavolini è “diventata casa” insieme a tutti i suoi collaboratori e al pubblico nazionale e internazionale.

“Le idee nascono sempre dalla concretezza della vita quotidiana. Necessitano quindi di un Habitus (un’attitudine) che le ospiti, le avvolga, le abbracci e, a loro volta, necessitano di essere abitate, usate vissute. In quest’opera ritroviamo questi due aspetti distintivi di Scavolini, sin dalle sue origini. La figura umana raffigura l’Habitus, che con la sua forma concava “accoglie” una storia che si rappresenta in vari modi: il tronco (origine e radicamento), i rami (sorreggono il piano), un tavolo su cui si trova il libro scritto della storia ma anche aperto a nuove scritture e sfide, nuovi progetti. In cima, due pagine dorate che diventano ali tridimensionali come simbolo dell’oggi, le ultime idee che prendono forma. Intorno sorge simbolicamente la casa aperta, due pareti con porte e finestre: il luogo dove le idee vengono abitate.” Questo, il concept creativo di Paolo Soro.

Il Cav. Valter Scavolini, Presidente del Gruppo Scavolini, commenta così: “Avremmo voluto festeggiare diversamente questo importante traguardo con tutti i nostri dipendenti, in una festa importante ma, purtroppo, l’attuale emergenza sanitaria non l’ha permesso. Ringrazio ognuno di loro, a nome di tutta la famiglia Scavolini, per questa manifestazione d’affetto, per il profondo attaccamento all’Azienda e per il meraviglioso dono ricevuto. Un gesto che testimonia lo straordinario gruppo che abbiamo costruito e che ci stimola a guardare al futuro con l’ottimismo che ci contraddistingue, senza fermarci e continuando ad investire per portare avanti una realtà sempre all’avanguardia.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-11-2021 alle 10:57 sul giornale del 27 novembre 2021 - 10170 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cwxv





logoEV