Natale a Gradara tra mercatini, visite guidate e spettacoli itineranti per i più piccoli

gradara a natale 3' di lettura 25/11/2021 - Da vent'anni a questa parte, il Natale nella cornice del Castello di Gradara continua ad affascinare grandi e bambini con le sue atmosfere da fiaba ed eccezionali spettacoli. Anche quest'anno la magia si rinnova grazie al ricco cartellone, a cura di Comune di Gradara, Gradara Innova e Pro Loco di Gradara, che farà trovare sotto l'albero un pieno di sorprese adatte a tutte le età.

Dal 27 novembre al 6 gennaio prossimi le vie del borgo e l'antica Rocca, addobbate a festa, saranno pronte ad accogliere i visitatori con divertenti animazioni, musica, originali itinerari guidati e deliziosi mercatini natalizi. Sarà l'occasione per vivere insieme il periodo delle festività natalizie, dando la caccia agli ultimi regali nelle botteghe e nei negozi del paese o sui banchi dei venditori ambulanti, brindando insieme al nuovo anno e degustando ottimi pranzi, cene e aperitivi nei tanti ristoranti e bar del centro storico. A scaldare l'atmosfera ci penseranno le castagne e il vin brulè a cura dell'associazione Avis di Gradara. Il mercatino di Natale, con le migliori proposte dell'artigianato creativo, sarà presente ogni sabato e domenica (escluso il 25 dicembre) e poi ancora nelle giornate del 7-8-31 dicembre e 6 gennaio.

Da non perdere le visite guidate al Castello (su prenotazione) che per l'occasione vestirà l'abito delle feste, facendo immergere il pubblico in un viaggio tra storia e cultura con un pizzico di magia natalizia e i versi del Sommo Poeta Dante Alighieri.

Domenica 28 dicembre a partire dalle 15.30 la Corte Malatestiana e il Corpo di Guardia di Gradara presenteranno il tradizionale Corteo storico con tamburini, mangiafuoco e sfilata di figuranti, dando ufficialmente il là alle feste. I più piccoli saranno i protagonisti assoluti con appuntamenti a loro dedicati: dalle bolle di sapone di Nonno Bolle, pronto a lasciare a bocca aperta gli spettatori, fino alle visite guidate animate in compagnia dello Gnomo e del Giullare del Castello passando per lo spettacolo itinerante “Sogno di Natale” al fianco di elfi e folletti per arrivare a “Madonna Gismonda e il mistero dell'abito scomparsa”, un percorso di gioco tra le sale della Rocca con mappa interattiva insieme appunto a Madonna Gismonda, la curiosa e simpatica moglie del capocuoco del potente Sigismondo Pandolfo Malatesta. I bimbi avranno inoltre la possibilità di compilare la loro letterina per Babbo Natale e imbucarla nella cassetta del portalettere all'interno del borgo, così che vengano recapitata direttamente al Polo Nord. Spazio anche alla tradizione con il presepe vivente a cura della Corte Malatestiana e del Corpo di Guardia di Gradara, e ai laboratori per adulti e bambini nella vicina area archeologica di Colombarone.

Il 27 dicembre, il 2 e il 4 gennaio, alle 18 e alle 19, si terrà infine una visita esclusiva e a porte chiusa a tema anni Venti alla Rocca di Gradara, in compagnia nientemeno che di Umberto Zanvettori, ultimo proprietario della fortezza. Ad accogliere i gentili ospiti nella sua dimora per un brindisi sul calare della sera sarà infatti l’ingegner, grande mecenate e uomo di cultura, che ebbe il merito di restituire alla rocca di Gradara al suo originario splendore, grazie ai restauri intrapresi agli inizi del Novecento.

Il programma completo






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-11-2021 alle 14:44 sul giornale del 26 novembre 2021 - 696 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, natale, gradara, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cwmb