Ancora una sconfitta per la Vuelle, a Bologna passa la Virtus

5' di lettura 07/11/2021 - La Vuelle non riesce più a vincere. Mentre si interrompe la mini serie negativa della Virtus, prosegue l'annata nera della Carpegna prosciutto che centra la sesta sconfitta in campionato. Quella di oggi per i bolognesi è la 100esima vittoria contro Pesaro.

PRIMO QUARTO

Primo possesso per la Vuelle ma è Bologna a muovere la retina con un libero di Hervey, mentre Sanford mette i primi punti per Pesaro con una tripla. La Carpegna ci mette ritmo e si porta in vantaggio, 4-6 dopo 3 minuti di gioco. La seconda tripla di Hervey riporta avanti la Virtus, dopo i 7 punti del giocatore di Bologna arriva anche il canestro di Pajola per il 9-6. Un'altra tripla, questa volta a firma di Defino rimette in parità il punteggio. Larson si alza e spara per la bomba del nuovo vantaggio pesarese. Due palle perse per la Virtus e due contropiedi producono il + 5 per la Vuelle, 11-16. A 4' dal termine entra anche Mannion che sbaglia il passaggio e regala l'ennesimo possesso alla Carpegna prosciutto. Dalla lunetta sbaglia Jones ma non Zanotti per il 14-18. A 100 secondi dal termine Bologna si porta a -2 ma Moretti segna e rimette subito le distanze. Palla persa per Sanford, ma il tiro della Virtus si ferma sul ferro ed il primo quarto si chiude con la Vuelle in vantaggio 18-21.

SECONDO QUARTO

Percentuali al tiro migliori per la Vuelle che ritrova il parquet di gioco. Weems centra il canestro del nuovo vantaggio di Bologna, seguito dal controsorpasso con schiacciata di Zanotti e di nuovo sorpasso con la schiacciata di Jaiteh. Quarto che si apre in favore di Bologna, dopo 2'30" il risultato è 27-23. Massimo vantaggio Segafredo, che dopo 3 minuti è a + 6. E' Zanotti ad interrompere il digiuno della Vuelle, il giocatore biancorosso pochi secondi dopo va in panchina gravato da due falli. A metà quarto la Virtus tenta la fuga, 34-25. Il vantaggio in doppia cifra arriva con il canestro di Tessitori. Bologna fa ritmo partita, Larson ci mette una pezza e piazza la bomba del 33-39. A due minuti dal termine Larson rimane a terra dopo un tentativo di penetrazione, ma per fortuna si rialza senza problemi. Jones trova il quarto punto della partita e la risposta immediata della Segafredo che resta a +11, 46-35. Negli ultimi secondi la squadra di Banchi tenta di ricucire il divario, canestro di Jones e fallo antisportivo di Teodosic. Larson si porta in lunetta, poi Delfino recupera palla sotto canestro, segna, e mette il libero del tecnico fischiato a Belinelli per proteste. - 5 per la Carpegna. Due liberi per la Virtus a 2 secondi dal termine ridanno respiro ai bianconeri che chiudono il primo tempo avanti di +7, 48-41.

TERZO QUARTO

Dopo un minuto di gioco arriva il primo centro, è la Virtus a metter ancora punti. Delfino non forza la tripla e passa la mano a Sanford che muove la retina per i primi 3 punti pesaresi. Sempre il numero 44 trova ancora una bomba che vale il -7, 54-47 a 6' dalla sirena. A metà quarto Delfino appoggia al tabellone il canestro del -5. Torna a piazzare assist la squadra di Scariolo e Jaiteh schiaccia per il 58-51. Ancora Sanford a tenere a galla la Vuelle, il giocatore mette il suo 11° punto, miglior realizzatore della Vuelle al pari di Delfino. A 2' dal termine Jones lascia il campo di gioco per un dolore alla spalla. Zanotti dalla lunetta per il 56-61. Delfino protagonista nei secondi finali, forza e segna una tripla e si procura l'ultimo possesso per la Carpegna che chiude 65-59. E' questo il punteggio da cui si partirà nei 10 minuti decisivi finali.

QUARTO QUARTO

Pesaro riesce a mantenere il contatto con la Virtus, mentre Jones resta in panchina con il ghiaccio sulla spalla. Tessitori dalla lunetta rimette tre possessi tra le squadre, piazza una stoppata a Demetrio e lancia il canestro di Alexander per il 68-59. Coach Banchi chiama il time out. Nove punti di vantaggio per Bologna quando mancano 8'30" al termine. Dopo oltre 3 minuti di gioco Zanotti trova la tripla che rimette in moto il tabellone di Pesaro. Anche Tambone come Zanotti muove la retina, i suoi primi punti della partita portano il risultato sul 73-65. A 4'30" dal termine Hervey porta Bologna a +13. La Segafredo prende il largo, Weems di nuovo a segno per l'84-69. Ultimo giro d'orologio con Bologna che gestisce i secondi, mentre Sanford cerca di rendere meno amara la serata della Vuelle e mette due punti. Il fischio della sirena decreta la vittoria della Virtus che batte la Vuelle per 88-75.


Virtus Bologna - VL Pesaro 88-75

Bologna: Pajola 6, Hervey 18, Jaiteh 13, Weems 18, Teodosic 2, Tessitori 10, Mannion 5, Belinelli, Ruzzier ne, Alexander 2, Ceron ne, Cordinier 14.

Pesaro: Moretti 9, Tambone 3, Camara 3, Sanford 13, Demetrio 4, Drell ne, Zanotti 12, Larson 9, Delfino 14, Jones 8. All. Banchi

Parziali: 18-21, 30-20, 17-18, 23-16.
Progressivi: 18-21, 48-41, 65-59, 88-75
Top Rimbalzi: Jaiteh 9 (Bologna); Demetrio 8 (Pesaro)
Top Assist: Teodosic 9 (Bologna); Delfino 8 (Pesaro)
Top Valutazione: Hervey 22 (Bologna); Delfino 16 (Pesaro)






Questo è un articolo pubblicato il 06-11-2021 alle 21:56 sul giornale del 07 novembre 2021 - 1191 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pesaro, vuelle, victoria libertas, articolo, Carpegna Prosciutto Basket Pesaro, Kevin Bertoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/csBT