Un encomiabile Delfino non basta, Trento passa a Pesaro

5' di lettura 31/10/2021 - Alla Carpegna Prosciutto non basta un Carlos Delfino da 24 punti e un Tyler Larson da 18 per battere Trento, trascinata da Diego Flaccadori. Gli uomini di Molin, dopo un primo quarto sottotono, hanno preso il controllo della partita e, nonostante lo spauracchio finale, sono riusciti a portare a casa il match.

IL RACCONTO DELLA PARTITA

PRIMO QUARTO

Il primo a togliere le ragnatele dai canestri è Tyrique Jones, che poi sul ribaltamento di fronte stoppa Williams e lancia la transizione chiusa con la tripla di Larson per il 5-0. Dopo quasi 4 minuti Jordan Caroline muove il tabellino di Trento, ma dall'altra parte Demetrio segna la prima tripla di serata a sancire il buon inizio pesarese. Si mette in partita anche Cam Reynolds per Trento, ma in difesa la squadra di Molin non sembra ancora entrata in campo e Forray si perde colpevolmente Sanford che da tre fa 11-4. Delfino porta via palla a Reynolds, Zanotti spinge il contropiede e Jones lo chiude in grande stile con una schiacciata. Flaccadori si mette in partita, ma continuano i grossi problemi della difesa bianconera con Delfino che viene perso in un taglio backdoor e relizza facilmente il 15-8. La Dolomiti Energia rientra in campo più convinta e si affida a Forray che trova subito in angolo a Mezzanotte che segna la prima tripla di serata, poi Caroline segna con fallo ma non converte il libero aggiuntivo, ma il rimbalzo premia Trento che con Mezzanotte fa 17-15. Timeout obbligato per coach Luca Banchi. Non si segna nell'ultimo minuto del quarto che termina 17-15 per la Carpegna Prosciutto.

SECONDO QUARTO

A cavallo tra primo e secondo periodo bel break della Dolomiti Energia, con Andrea Mezzanotte sugli scudi che segna ancora da dietro l'arco e sigla il primo vantaggio ospite 17-18, aumentato dai liberi di Saunders. Pesaro non segna da 5 minuti abbondanti, considerando fine 1° quarto e inzio secondo, con Trento che allunga sul +4 grazie al layup di Forray tenendo aperto il parziale di 10-0. A interrompere il parziale è Matteo Tambone con 2/2 dai liberi, ma Forray non me vuole sapere e segna ancora da tre. Segnano Jones, primo canestro dal campo dopo 8 minuti, e dall'altra parte Reynolds per il 21-26. La Dolomiti Energia forza da tre punti in un paio di attacchi, dando la possibilità alla Vuelle di riportarsi a -3 con la schiacciata di Demetrio. Pesaro perde tre palle sanguinose e Trento ne approfitta con Saunders, il gioco da tre punti di Flaccadori e Reynolds: 23-33 a 2 e mezzo dalla pausa lunga. A dare la scossa alla VL ci pensa capitan Delfino con una tripla di importanza fondamentale, ma ancora Diego Flaccadori approfitta al meglio della brutta difesa di Sanford per segnare e subire fallo. Desonta Bradford, che ha cambiato faccia nel secondo periodo, vola ad appoggiare e poi dalla lunetta Flaccadori fa 2/2 mentre Larson dopo solo 1/2. Il secondo quarto termina 27-40 per la Dolomiti Energia, che ha sfruttato al meglio il blackout offensivo prolungato della Vuelle Pesaro.

TERZO QUARTO

Pesaro ha l'obbligo di rientrare nel match e si affida a Tyler Larson che ne fa 5 in fila per il -8. Trento si sblocca dopo 3 minuti con il canestro di Jordan Caroline. Brutto momento per Simone Zanotti che commette 3° e 4° fallo della sua partita e, nel mezzo, forza una conclusione da distanza ravvicinata che non trova il canestro. Sanford e Delfino segnano da tre punti, ma Caroline e Forray continuano a segnare e mantiene il +13 ospite. Forray arriva a quota 12, dall'altra parte sempre Delfino prova a dare la scossa assieme a Matteo Tambone: 43-53 al 27°. Williams buca la zona proposta da coach Banchi, ma Pesaro ha trovato il piglio giusto in attacco e con i 5 in fila del solito, encomiabile, Carlos Delfino è a -8. Terzo quarto che è una sfida personale tra Delfino e Caroline, con il nativo di Champaing se segna e subisce il fallo, dopo essersi fatto largo a rimbalzo offensivo. Desonta Bredford fa 1/2 dai liberi, Larson invece è perfetto e dopo trenta minuti Trento è avanti 53-61.

QUARTO QUARTO

Gli argentini si prendono la scena. tripla di Delfino e risponde Toto Forray. Follia di Johnathan Willimas che scaraventa a terra Camara dopo una lotta a rimbalzo, con gli animi che si accendono inevitabilmente: fallo da espulsione diretta per l'americano, con Camara che fortunatamente non ha probelmi a tornare in campo. Pesaro perde ben cinque occasioni per rientrare e Trento si riporta agilmente sul +12. In questo momento, Vincent Sanford è deleterio per Pesaro: forza e sbaglia due volte giocando in 1vs1 a testa bassa e conferma la sua serata storta. Caroline fa 1/2 dalla lunetta e il ritentrato Delfino segna ancora per il -11, a testimonianza che l'argentino è l'ultimo a mollare. A 4' dalla fine Jones schiaccia il -9, imbeccato nemmeno a dirlo da Carlos Delfino. Ultimo, disperato, tentativo di recupero della Vuelle: Reynolds fa 1/2 dalla lunetta, poi è assolo Pesaro con la tripla di Delfino, l'1/2 dai liberi di Demetrio, il canestro su rimbalzo offensivo di Jones e il recupero di Moretti che lancia il contropiede di Demetrio per il 70-73 a 120 secondi dalla fine. Diego Flaccadori a gioco rotto segna da tre punti il +6 a 1:20 dalla sirena. Pesaro torna a -3 con Moretti, Jones stoppa Flaccadori e poi Delfino sbaglia la tripla della parità a 20 secondi dalla fine. Flaccadori è perfetto dalla lunetta, ma arriva la sciocchezza di Caroline che fa fallo prima che la palla sia rimessa in gioco e dunque punito con l'antisportivo. Larson fa 2/2 dalla lunetta, Demetrio sbaglia da tre e secondo gli arbitri commette fallo su rimbalzo offensivo. Dalla lunetta Flaccadori fa 1/2 ma basta alla Dolomiti Energia Trento per sbancare la VitriFrigo Arena 75-79.

TABELLINI

Pesaro: Tambone 4; Sanford 8; Larson 18; Delfino 24; Jones 8; Drell 0; Moretti 3; Camara 2; Zanotti 0; Demetrio 8.

Trento: Reynolds 12; Forray 15; Flaccadori 18; Ladurner 0; Caroline 14; Bradford 5; Williams 2; Conti 0; Saunders 5; Mezzanotte 8






Questo è un articolo pubblicato il 31-10-2021 alle 23:57 sul giornale del 02 novembre 2021 - 2397 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pesaro, vuelle, victoria libertas, articolo, Carpegna Prosciutto Basket Pesaro, Kevin Bertoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cryI