Il Panathlon Club Pesaro ospita la presentazione del libro ‘Superman ha una Graziella’ a sostegno della Fondazione Nadia Toffa

4' di lettura 20/10/2021 - Una serata diversa dal solito per il Panathlon Club Pesaro, con la presentazione del libro “Superman ha una Graziella”, quinto volume della collana di letteratura sportiva “La Coda del Drago”, ideata da 3 Panathlon gemellati, una collana che fa riflettere su tanti aspetti dello sport.

“Superman ha un Graziella” racconta le avventure di un gruppo di ciclisti amatoriali che hanno unito la passione per le gite fuori porta sulle due ruote ai messaggi solidali, cercando storie da raccontare e prendendo spunto da queste storie per lanciare delle iniziative benefiche. Anche il libro nasce con uno scopo benefico, raccogliere fondi per l’Associazione Nadia Toffa.

«Questo è il mio primo libro, ci ho messo il cuore e ho raccontato 10 anni di viaggi – Autore del libro Mimmo Ciacca - Conoscevo Saturno Brioschi, eravamo amici, lui faceva spettacoli a scopo benefico. In quel periodo era a Menfi, in Sicilia, per una serata a favore dei bambini brasiliani e ci è venuta l’idea folle di metterci in bici e fare 1200 km per andare a vederlo. Il titolo arriva da un’immagine particolare, durante il viaggio un nostro amico dormiva con le mutande di Superman, era comico e ha scaturito la nostra ironia e la goliardia. La Graziella invece da piccolo era la mia bici dei sogni, con cui facevo esperienze assurde. Abbinando queste due immagini è nato questo titolo fantasioso. “Bici e solidarietà” nasce così, dall’idea di un gruppo di amici non di raccontare la fisicità della bici o i paesaggi, ma l’aspetto legato alle storie che abbiamo incontrato. Sono storie di legalità, solidarietà, socialità, ma anche storie goliardiche e di personaggi particolari.

Una delle prime pedalate è stata in direzione Potenza per partecipare alla giornata delle vittime innocenti della mafia. Lì abbiamo scoperto che tra le vittime innocenti c’è un ragazzo della nostra città. È così che abbiamo deciso di organizzare un evento per ricordarlo chiedendo all’amministrazione comunale l’intitolazione di una piazza. In mezzo ci sono anche storie allegre, incontri con personaggi folli ed episodi particolari. Siamo andati tre volte in Albania, con lo scopo di ricordare l’esodo degli Albanesi sulle coste pugliesi agli inizi degli anni ’90. Il terzo viaggio in bici l’abbiamo fatto in occasione della partita di qualificazione alla fase finale degli Europei di calcio Albania-Danimarca. Siamo andati a trovare Mister De Biasi, selezionatore della squadra albanese, che ha partecipato con noi ad alcuni viaggi. Anche in quell’occasione ci siamo fatti riconoscere, siamo arrivati in 29 con un enorme striscione con la scritta “La gioia della fatica”.»

«Grazie a “Bici e Solidarietà” dopo 45 anni, sono tornato in sella. - Racconta l’attore Saturno Brioschi fondatore dello Zelig di Milano - Abbiamo fatto tante cose insieme, si è formato un gruppo estremamente eterogeneo. Uno dei viaggi più particolari è stato quello in Albania, facendo il percorso inverso rispetto a quello fatto dai ragazzi che nel ’91 sono arrivati in Italia fuggendo dal loro Paese con la speranza di un futuro migliore. In quell’occasione con noi c’erano anche alcuni di quei ragazzi arrivati negli anni ’90 che a Carovigno, in Puglia, si sono rifatti una vita. La bici non fa sconti ma ti consente di muoverti apprezzando le cose che stai scoprendo. Ti fa godere degli spazi, dei luoghi che stai attraversando e degli incontri che fai. A questo abbiamo unito il divertimento e il fare qualcosa per chi è meno fortunato di noi.»

Esprime tutta la sua soddisfazione per l’organizzazione della presentazione il Presidente del Panathlon Club Pesaro Angelo Spagnuolo «questo appuntamento dimostra ancora una volta la grande valenza sociale dello sport, la sua capacità di sensibilizzare e di mettersi al servizio della società. La stessa mission del Club che rappresento». «Sono contenta che sia stata scelta la città di Pesaro, dandoci la possibilità di ascoltare questa storia – chiosa Mila della Dora, Assessore alla Coesione e al Benessere del Comune di Pesaro che ha patrocinato l’iniziativa - “Superman ha una Graziella” è un libro che racconta storie belle, di vita quotidiana, che fanno conoscere luoghi, persone, personaggi, culture. Questo libro racchiude storie ma soprattutto emozioni».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-10-2021 alle 12:52 sul giornale del 21 ottobre 2021 - 432 letture

In questo articolo si parla di attualità, panathlon club pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cprn





logoEV
logoEV