Al via 'Meraki', la rassegna di workshop creativi destinata a giovani tra i 16 e i 35 anni

meraki 5' di lettura 19/10/2021 - Presentata oggi in conferenza #facciocose l’attività messa a punto all’interno di Meraki, progetto finanziato da Regione Marche e Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale – Presidenza del Consiglio dei Ministri, che vede coinvolte sette associazioni giovanili del territorio: ZOE’, Tavolo Studenti, Tribaleggs, Seconda Era, Giogrà, Stramonio, Critica POP. Sabato 23 ottobre alla Biblioteca San Giovanni parte il primo dei nove appuntamenti.

Alla conferenza erano presenti: Daniele Vimini vicesindaco e assessore alla Bellezza del Comune di Pesaro; Filippo Gasperi sindaco di Gradara; Marila Girolomoni vicesindaco e assessore alla Crescita e allo Sviluppo del Comune di Gabicce Mare; per l’associazione Zoe, Mattia Barbotti presidente, Andrea Albertini progettista, Sabrina Gennari coordinamento incontri; Thomas D’amico presidente associazione GioGra.

Realizzato in collaborazione con Comune di Pesaro/Assessorato alla Bellezza, Gradara/Capitale del Medioevo, Comune di Gabicce Mare, Biblioteca San Giovanni, Gradara Innova, Scuola di Musica e sala prove Creobicce, Stazione Gauss e OrcoNero, Meraki è destinato a giovani tra i 16 ed i 35 anni del territorio dell’ATS n.1. Il progetto mira alla promozione dell’aggregazione e allo sviluppo di competenze attraverso l’attivazione di percorsi all’interno dei quali crescere sia umanamente che in termini di capacità.

Progettata all’interno di Meraki, #facciocose è una rassegna di workshop creativi dove imparare, ispirarsi e mettersi alla prova. Coordinati da Zoe, gli appuntamenti alla Biblioteca San Giovanni sono opportunità speciali di incontro con persone eccezionali che hanno trasformato la propria passione in lavoro.

Daniele Vimini, vicesindaco e assessore alla Bellezza del Comune di Pesaro: ‘credo che questo sia un progetto particolarmente importante e con una forte carica simbolica perché ha il merito di mettere la creatività al centro della partecipazione e ci dà la possibilità di testimoniare quanto sia importante il tema della creatività per Pesaro quando si parla di processi produttivi e culturali. Una creatività che per sua definizione non può fermarsi ai confini della città e infatti si estende ai Comuni di Gradara e Gabicce Mare con cui la rete di collaborazione è ormai solida e istituzionale. Altro plus del progetto è che dà spazio ad una generazione di creativi del territorio ormai professionisti del settore che si mettono a disposizione dei partecipanti per condividere il loro know how. E penso che questo secondo elemento - il confronto e la condivisione - sia, accanto alla creatività, uno dei valori che segna l’impostazione che abbiamo voluto dare al progetto per candidarci a Capitale Italiana della Cultura 2024 di cui proprio oggi scade la consegna del dossier e che seguiremo come direzione di qui al futuro dei prossimi anni, aprendoci a dialoghi ‘esterni’ alla città per fondare una rete di esperienze e saperi. E ancora #facciocose è un progetto simbolo perché ha un altro valore di contemporaneità: mette insieme le persone in presenza, modalità che acquista un valore speciale dopo la fase che abbiamo vissuto. Ringrazio quindi tutte le associazioni coinvolte che stanno facendo vivere una vera e propria ‘connessione territoriale’ per un territorio, appunto, già abituato a lavorare insieme in ambito culturale e turistico.’

Calendario incontri

Biblioteca San Giovanni Pesaro ore 15.30-18.30

<sabato 23 ottobre Ilaria Barbotti, digital P.R.: uso dei social per promuovere attività culturali e artistiche

< sabato 6 novembre Cristiano Andreani, visual designer: principi di progettazione creativa

< sabato 20, domenica 21 novembre Alessandro Fiori, docente di costruzione del messaggio pubblicitario: come comunicare i progetti online

< sabato 4 dicembre Lorenzo Loreprod Anzini, artista: sperimentazioni creative

< sabato 18 e domenica 19 dicembre Gloria Bellardi, fashion designer: i mestieri che si nascondono dietro il mondo della moda per sperimentare la costruzione di un moodboard.

Incontri coordinati dall’associazione GioGra (facebook GioGra)

< sabato 13 novembre 18.00-20.00 Teatro Comunale di Gradara

“La Storia in Gioco: dalle storie al gioco’ Sara Benvenuti, Francesca Volpini, Marco Gilio/Gradara Innova, “Raccontami una storia...scrivimi una fiaba” Roberto Grassilli, illustratore

< domenica 28 novembre15.30-18.30 Creobicce di Gabicce Mare

“Passione ludica e lavoro: meeting sulla creazione passo passo di un gioco” Luigi Ferrari stampa 3D, Alan D’Amico disegnatore, Thomas D’Amico, pittore di miniature

< sabato 11 e domenica 12 dicembre 15.00-19.00 Stazione Gauss Pesaro

“Percorsi di Pittura incentrata sul Lavoro” Alan D’Amico, disegnatore, Thomas D’Amico, pittore di miniature.

Posti limitati. La partecipazione è gratuita previa iscrizione al link: https://www.eventbrite.it/o/associazione-zoe-33821368855

‘Meraki’ è una parola greca intraducibile che significa ‘essenza di se stessi’ e si riferisce all’agire con creatività, impegno e passione. Meraki nasce, infatti, come progetto di rete che ha l’obiettivo generale di intrecciare esperienze e percorsi per promuovere nuove modalità di aggregazione e formazione, e favorire l’inclusione, la cittadinanza attiva e lo sviluppo culturale dei giovani coinvolti. Obiettivi specifici sono invece: valorizzare gli spazi di aggregazione e il territorio coinvolto; favorire percorsi di crescita e confronto; promuovere forme di incontro e aggregazione inclusive; generare percorsi di rete capaci di dare sostenibilità futura alle azioni e attivare percorsi di co-progettazione; accompagnare nuove realtà in percorsi associativi; offrire opportunità di impiego e lavoro ai giovani beneficiari.

In particolare, rispetto alle sedi di aggregazione e incontro scelte, il progetto vuole valorizzare esperienze di carattere spontaneo nate e cresciute negli ultimi quattro anni all’interno di luoghi strategici e gestite dalle associazioni partner: a Pesaro il centro Aradia (presso il Parco Miralfiore) e la Stazione Gauss (in particolare lo spazio ArtLab - laboratorio per artisti), e poi il Centro Civico di Gradara.

Il progetto vuole anche attivare - per la prima volta sul territorio - un percorso complessivo di rete delle associazioni giovanili che possa valorizzare spazi ed esperienze ma soprattutto costruire una direzione comune dove ogni singola competenza diventi risorsa condivisa. Infine, Meraki si pone come finalità quella di accompagnare nuove realtà in un percorso di crescita. Nello specifico, il progetto accompagnerà nella loro nuova esperienza associativa i ragazzi del gruppo informale Sistema Critico che nell’agosto 2020 hanno fondato Critica Pop.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-10-2021 alle 19:38 sul giornale del 20 ottobre 2021 - 447 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, comunicato stampa





logoEV
logoEV