Le Strade del Cuore: il tour dedicato alla salute cardiovascolare porta la prevenzione vicino alle persone. Consulti gratuiti sulla Clinica Mobile

Le Strade del Cuore 4' di lettura 15/10/2021 - L’iniziativa itinerante dedicata alla salute cardiovascolare “Le Strade del Cuore” fa tappa a Pesaro: a cura di Maria Cecilia Hospital di Cotignola, Ospedale di Alta Specialità accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale che fa parte di GVM Care & Research, si pone come obiettivo la sensibilizzazione dei cittadini sui rischi delle patologie che colpiscono cuore e sistema vascolare, sulle buone pratiche di prevenzione e sull’importanza di effettuare check up periodici.

Venerdì 15 e sabato 16 ottobre dalle ore 10.00 alle 18.00, presso il centro commerciale Rossini Center (via Y. A. Gagarin) a Pesaro, l’Advanced Mobile Clinic di GVM Care & Research e i medici di Maria Cecilia Hospital saranno a disposizione dei cittadini per effettuare consulti gratuiti per valutare la salute del cuore. All’interno degli ambulatori della Clinica Mobile verranno eseguiti: la rilevazione della pressione arteriosa, la misurazione del peso e del girovita, la valutazione del profilo lipidico, la misurazione della glicemia e il controllo del ritmo cardiaco. Al termine del percorso ci sarà il consulto conclusivo con il medico.

L’iniziativa è consigliata per le persone di età superiore ai 40 anni, l’accesso sarà organizzato per evitare assembramenti e non è richiesta la prenotazione; è obbligatorio essere in possesso di Certificazione Verde COVID-19 (Green Pass).

Questa tappa del tour “Le Strade del Cuore” è patrocinata dal Comune di Pesaro e dalla Fondazione Italiana per il Cuore.

“Portare iniziative per la salute dei cittadini come questa in piazza, vicino alle persone, ci consente di promuovere la cultura della prevenzione e i buoni stili di vita per un benessere collettivo di cui può giovarsi tutta la comunità – commenta Mila Della Dora, Assessore alla Coesione e al Benessere del Comune di Pesaro –. Abbiamo accolto con grande entusiasmo l’attività svolta da GVM e ringraziamo Maria Cecilia Hospital e i suoi medici per l'opportunità di portare la prevenzione così vicino ai pesaresi. Invitiamo tutti a fare prevenzione, a recarsi all'iniziativa e ad avere uno stile di vita corretto e attivo perché i primi medici per il nostro corpo siamo noi”.

Le malattie cardiovascolari rappresentano infatti oggigiorno la principale causa di morte in Italia, pari al 35,8% di tutti i decessi, con una maggiore incidenza tra la popolazione femminile: 38,8% donne rispetto al 32,5% nei maschi (fonte Documento Scientifico “Prevenzione Italia 2021” – SIPREC).

“Grazie a campagne di sensibilizzazione e prevenzione è possibile ridurre l’incremento dell’incidenza delle patologie cardiovascolari – spiega il dott. Fausto Castriota, Coordinatore dell’Unità Operativa di Emodinamica e Cardiologia Interventistica presso Maria Cecilia Hospital –. Una vita sedentaria, affaticamento, sintomi lievi possono essere un campanello d’allarme che dovrebbe portare le persone a sottoporsi a screening periodici. Questo perché molte patologie cardiovascolari sono inizialmente asintomatiche ma, individuandole precocemente e correggendo di conseguenza i fattori di rischio e il proprio stile di vita, è possibile diminuire la possibilità di incorrere in eventi acuti o patologie croniche. L'obiettivo non è quindi trovare il paziente cardiopatico, ma mettere in moto dei correttivi semplici, come ad esempio smettere di fumare, adottare una vita più attiva e corretto regime alimentare”.

Oggi più che in passato, la ricerca scientifica risulta fondamentale per invertire la tendenza e contrastare la mortalità per malattie cardiovascolari, anche alla luce delle nuove patologie legate alla pandemia da Covid-19 (ad esempio il long-Covid).

“Maria Cecilia Hospital ha, in questi anni, sviluppato ricerche non solo cliniche ma anche di base, con un approccio di ricerca “traslazionale”, cioè con l’obiettivo di facilitare l’applicazione dei risultati della ricerca di base a livello del paziente stesso nel più breve tempo possibile - commenta la prof.ssa Elena Tremoli, Direttore scientifico e Direttore del Laboratorio Sperimentale di Maria Cecilia Hospital -. Più in generale, le nostre ricerche in ambito cardiovascolare affrontano ampie tematiche che vanno dalla prevenzione, migliorandone i percorsi, alla diagnosi e al trattamento stesso di queste malattie. Questo percorso non solo è fondamentale per l’identificazione di nuove cure ma, attraverso l’interazione continua tra l’ospedale e il territorio, è fondamentale anche per salvaguardare la salute del cittadino stesso e disegnare una medicina sempre più personalizzata”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2021 alle 12:16 sul giornale del 16 ottobre 2021 - 1110 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, comunicato stampa, Le Strade del Cuore

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/coA9





logoEV
logoEV