Confindustria Pesaro Urbino lancia “Apprendo Imprendo” progetto per quarte e quinte delle scuole elementari della provincia

2' di lettura 06/10/2021 - “Apprendo Imprendo” è il progetto dei Giovani Imprenditori rivolto agli studenti delle quarte e quinte delle scuole primarie della provincia di Pesaro Urbino con cui si offre alle classi la possibilità di visitare digitalmente e in maniera ludico-interattiva alcuni contesti produttivi del territorio.

Le gite durano un’ora e prevedono la partecipazione (in presenza o on-line) di un educatore esperto, che accompagna gli studenti in un viaggio interattivo in un'azienda del territorio attraverso semplici giochi, attività e materiali video creati ad hoc dal team di Confindustria, un team di videomaker (Francesco Agostini Produzioni) e gli esperti orientatori di Pluriversum (gestori di Sorprenda, strumento di orientamento da anni in uso nei servizi della Regione Marche). Il progetto è stato finanziato dalla Camera di Commercio delle Marche.

“Le aziende sono un attore importante del tessuto sociale anche se spesso poco conosciuto dai bambini – ha spiegato Mauro Papalini, presidente di Confindustria Pesaro Urbino -. Il progetto supporta gli alunni delle scuole elementari della nostra provincia in una prima esplorazione dei contesti produttivi locali e del mondo delle professioni”. La domanda che guida il laboratorio-gita virtuale è: come puoi sognare qualcosa che non conosci?

“Gli obiettivi che vogliamo raggiungere sono principalmente due – ha sottolineato Davide Broccoli, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori -: miglioramento della conoscenza delle professioni, del territorio e del mondo dell’impresa quale attore importante del tessuto sociale (con particolare attenzione alle realtà virtuose locali e al valore sociale che le imprese possono portare allo sviluppo del territorio non solo in termini economici); ampliamento degli orizzonti e sviluppo delle aspirazioni degli studenti in un'ottica di inclusione sociale attraverso una rappresentazione più strutturata e realistica delle professioni”.

“Si tratta di un progetto pioneristico a livello europeo – ha sottolineato Anita Montagna, consulente di orientamento di Plusiversum -, che permette, con modalità ludico-educative, di esplorare il mondo del lavoro e delle professioni per creare aspirazioni e abbattere stereotipi”. I settori coinvolti sono quelli che più rappresentano il tessuto economico della nostra provincia: alimentare, imballaggi, meccanica, mobile, moda, servizi e vetro.

Le aziende che hanno aderito all’iniziativa sono: C.R.A. INOX srl. (Piobbico), CATRIA CONFEZIONI spa (Marotta-Mondolfo), ISOPAK ADRIATICA spa (Chiusa di Ginestreto, Pesaro), LC spa (Isola del Piano), LISA GROUP srl. – CANTIERE ROSSINI (Pesaro), LUZI srl. (San Lorenzo in Campo), MARCHE MULTISERVIZI spa (Pesaro), PEDINI spa (Cartoceto), SD srl. (Pesaro), SEMAR srl. (Pesaro), STILE RICAMO srl. (Borgo Santa Maria, Pesaro), STR AUTOMOTIV srl. (Villa Fastiggi, Pesaro) e VETROTEC srl. (Montecchio di Vallefoglia).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-10-2021 alle 15:42 sul giornale del 07 ottobre 2021 - 566 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, pesaro, pesaro urbino, confindustria pesaro urbino, confindustria marche nord, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cmUq





logoEV
logoEV