Informazioni utili sulle case estive: l’essenziale da sapere

3' di lettura 28/09/2021 - In questo articolo troverai delle informazioni sulle case estive: da come mantenerle a come utilizzarle nei mesi invernali, affinché tu possa sfruttare al meglio la tua abitazione estiva con il minimo sforzo.

Sei pronto per prendere appunti?

Informazioni sulle case estive: le basi

È utile raccogliere più informazioni sulle case estive possibili, per evitare di avere sorprese e rovinarsi le vacanze, oltre che per sfruttare e monetizzare al meglio queste dimore, che possono tornare utili anche nei mesi freddi.

Innanzitutto, va detto che esistono diverse tipologie di struttura per le vacanze estive:

  • Le casette di legno: sono una soluzione alternativa, al passo coi tempi e che abbraccia appieno la filosofia della sostenibilità ambientale;

  • Le classiche case in mattoni: la casa vacanza per eccellenza, un luogo in cui rilassarsi e staccare dallo stress e dal tran-tran cittadino.

Qualunque sia la tua destinazione, in entrambi i casi è bene sapere come gestirla al meglio.

Case in legno e case in mattoni per le vacanze estive

Tra le informazioni per case estive, nel caso di case in legno è necessario sapere che:

  • È un ottimo investimento: questo perché, se realizzata con tecniche di progettazione e costruzione corrette, si tratta di una soluzione abitativa sicura, resistente, duratura, flessibile e leggera, con bassa conducibilità termica ed a basso impatto ambientale;

  • Offre un grande comfort abitativo: questo perché il legno è un materiale 100% naturale, vivo, traspirante ed isolante, il che contribuisce a creare un ambiente domestico accogliente e salutare;

  • È una soluzione sostenibile: in parte perché il legno è altamente isolante, il che offre un microclima interno ideale sia in inverno che in estate e ciò significa abbattere i costi di climatizzazione e riscaldamento, e perché vengono utilizzati solo materiali riciclabili, naturali e rinnovabili per la costruzione della struttura (ecco quindi il minor impatto ambientale, rispetto le abitazioni in mattoni);

  • Ha tempi di costruzione molto brevi: nell’arco di 2-3 mesi è possibile andare ad abitare nella casa in legno;

  • Costa meno rispetto una casa in mattoni: sia in termini di trasporto del materiale che, appunto, il materiale in sé. Difatti, è possibile acquistare una casa in legno di 70 metri quadrati a circa 23 mila euro (infissi e montaggio inclusi).

Tuttavia, tra le informazioni per case estive, è bene ricordare che anche le case in mattoni hanno i loro pregi:

  • Sono più diffuse: la maggior parte delle case vacanze sono in mattoni;

  • Si adattano meglio in un contesto condominiale: qualora decidessi di acquistare una abitazione all’interno di un condominio, molto probabilmente quella soluzione sarà realizzata in calcestruzzo e mattoni, questo perché le case in legno sono, per lo più, abitazioni singole;

  • Resistono meglio nel tempo ed hanno bisogno di minor manutenzione: un punto da non sottovalutare.

In entrambi i casi, tra le informazioni per case estive, non dimentichiamoci che: qualora decidessi di utilizzare l’abitazione solo per l’estate, nei mesi restanti potresti provare ad affittarla mediante note piattaforme in cui inserire inserzioni di affitti (anche brevi). Ciò ti permetterà di guadagnare qualche soldino, utile per le spese di mantenimento o per un ricavo extra.






Questo è un articolo pubblicato il 28-09-2021 alle 10:58 sul giornale del 28 settembre 2021 - 72 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/clut





logoEV