Dove acquistare hashish cbd?

3' di lettura 27/09/2021 - L’hashish p una sostanza stupefacente psicotropa. Parlare di hashish, cannabis e sostanze di questo tipo può risultare piuttosto complesso se non si è in possesso di tutti gli elementi utili per capirne le differenze.

Thc e cbd sono entrambi cannabinoidi e non sono altro che sostanze chimiche attive che agiscono sul sistema nervoso, su quello immunitario e sugli organi del nostro corpo. La differenza principale è data dal fatto che il cbd non produce effetti psicotropi, cosa che invece fa il thc. Pur essendo entrambi cannabinoidi, dunque, il cbd ha un effetto “sedativo”, cosa che invece manca al thc. La differenza sta dunque negli effetti delle due sostanze perché il thc è considerato una droga a tutti gli effetti per le sue conseguenze psicoattive e per la tendenza a creare dipendenze. Per quanto riguarda il cbd, invece, molti studi hanno dimostrato che non si tratta di una sostanza tossica e non crea dipendenze.

Per questo devi sapere che puoi tranquillamente acquistare hashish cbd su theweedzard.com!

CBD ed effetti dei cannabinoidi: cosa c’è da sapere

Il cbd è una sostanza che merita di essere conosciuta per gli effetti che può avere sull’organismo e molti studi si sono occupati di questo aspetto. Sono emersi, infatti, effetti positivi dall’utilizzo di cbd in quanto la sostanza sembra avere numerose proprietà terapeutiche.

In particolare è stato rilevato che il cbd:

  • ha proprietà antinfiammatorie e antalgiche;

  • aiuta a combattere l’ansia e la depressione;

  • lenisce i sintomi della sclerosi multipla e dell’epilessia;

  • agisce contro alcuni disturbi psichici come la schizofrenia;

  • in alte concentrazione potrebbe anche inibire la proliferazione di cellule tumorali.

Il thc, invece, è conosciuto soprattutto per le sue controindicazioni e gli effetti psicoattivi che producono una sensazione di euforia. Un consumo in dosi piuttosto elevate può dar luogo a sensazioni di paranoia e di ansia. Il cbd, inoltre, può essere utilizzato per aumentare il normale livello di energia, non produce dipendenza e non determina effetti psicotropi come sonnolenza o riduzione dei riflessi.

Cannabis light: che cos’è

Comparsa in epoca antica in Arabia a partire dal X secolo, non tutti sanno che l’hashish è stato nominato in documenti storici già dal XI secolo e il suo utilizzo fu già dibattuto all’epoca dai legislatori musulmani. E’ stato da quel momento in poi che la sostanza, complici le sue proprietà, si è diffusa tra l’Arabia e il Medio Oriente. Solo successivamente arrivò in Europa e nel XIX secolo il suo utilizzo iniziò ad estendersi dalla Francia ai paesi vicini. A questo punto non si può non fare qualche accenno alla cannabis light. La cannabis, è la pianta dalle cui infiorescenze essiccate, si può ottenere la marijuana, sistema di molecole che agiscono principalmente sul sistema nervoso. Per cannabis light, invece, si intendono tutti quei composti in cui il thc è presente in misura compresa tra lo 0,2% e lo 0,6%. La grande differenza, infatti, è data dal fatto che la cannabis light ha al suo interno una bassa concentrazione di thc.






Questo è un articolo pubblicato il 27-09-2021 alle 15:11 sul giornale del 27 settembre 2021 - 168 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/clmD