Connettori: cosa sono e che funzioni hanno

2' di lettura 27/09/2021 - Esistono diversi tipi di connettori elettrici che sono stati creati per soddisfare svariate esigenze. Vediamoli nel dettaglio.

Tipologie di connettori

In particolare, tutte le tipologie possono essere ricondotte alla suddivisione in connettori:

  • maschio
  • femmina

Nel dettaglio, ogni tipo di connettore maschio ha una corrispondente tipologia di connettore femmina. Dunque, il collegamento elettrico di due o più componenti elettrici mediante un connettore si realizza collegando un connettore maschio con un connettore femmina.

Inoltre, i connettori possono essere riconosciuti per il tipo di tecnologia, ad esempio:

  • di segnale
  • per trasmissione dati
  • coassiali RF
  • industriali
  • d’alimentazione
  • audio o video
  • per cavi

Quali sono i connettori più utilizzati?

Come accennato in precedenza, esistono diverse tipologie di connettori elettrici e ognuna di queste ha un proprio campo di applicazione. Tra quelle più utilizzate troviamo le seguenti:

  • TRS Jack ¼: trasporta un segnale elettrico; è spesso utilizzato per la condotta di segnali di linea
  • TRS Jack ⅛: conosciuto ai più come “cavetto AUX”, è principalmente impiegato per connettere dispositivi a ingressi ausiliari domestici o autoradio. Dal momento che la superficie metallica è dimezzata rispetto al modello precedente, la qualità risulta inferiore sul segnale elettrico trasportato
  • Bantam: hanno una forma e una struttura molto simile ai jack ¼ bilanciati e sono usati per effettuare collegamenti su una Patch-bay, dispositivi che facilitano il collegamento tra varie apparecchiature audio
  • RCA: si può trovare come phono, cinch o tulip. Ha una struttura semplice ed è utilizzato per connessioni audio domestiche o connessioni digitali
  • BNC: la differenza con l’RCA sta nella ghiera che permette al connettore di fissarsi al dispositivo. Si usa per connessioni video, segnali di sincronizzazione, antenne radio
  • XRL o CANNON: usati principalmente per connessioni microfoniche, impianti luci, connessioni digitali e connessioni MIDI. Ha tre pin che trasportano segnali distinti dai numeri uno, due e tre
  • Speakon: si può trovare in vari modi. Va da due pin a otto pin, dunque da una a quattro coppie di segnali amplificati trasportabili. Trasporta un segnale sbilanciato, è utilizzato in contesti live per la connettere amplificatori a diffusori in modo sicuro. Inoltre ha una ghiera che garantisce il fissaggio sicuro
  • EDAC: è un grande multipin che dà la possibilità di connettere un gran numero di segnali con una sola presa. Si può trovare a venti, trentotto, cinquantasei, novanta o centoventi pin
  • DIN a 5 PIN: si tratta di un connettore bilanciato con una struttura simile all’XLR, ha due pin in più rispetto alla XLR. Viene usato per le connessioni di tipi MIDI, dove i due pin non vengono neanche utilizzati





Questo è un articolo pubblicato il 27-09-2021 alle 12:08 sul giornale del 27 settembre 2021 - 150 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/clkj