Gli scacchi a Pesaro ad un soffio dalla promozione in A1

scacchi pesaro 1' di lettura 23/09/2021 - Non solo basket, rugby o calcio a 5 in serie A , ma pure il gioco più bello e antico del mondo , gli scacchi. Ormai il Coni gli ha definiti, non più, una semplice disciplina, ma un vero e proprio sport.

Pesaro, oltre agli scudetti della Vuelle e dell’Italservice può annoverare fra i suoi ambiti scudetti anche quello degli scacchi conquistato nel 2011 con la formazione pesarese sponsorizzata Scavolini-Siviglia. Pure quest’anno, dopo la parentesi Covid l’esperta e agguerrita compagine di Pesaro ha ben figurato nel campionato di serie A/2, a Montesilvano, a due passi da Pescara, sfiorando per solo mezzo punto, la promozione in A/1.

La formazione rossiniana dell’Asd Scacchi Pesaro, denominata ”I Guerrieri della mente” può contare su un gruppo molto compatto, professionale e battagliero, e soprattutto con tutti giocatori delle nostre zone come l’italo cubano Gustavo Licor Padilla, il campione mondiale in carica di box e scacchi Sergio Leveque, i giovani Alessandro Cirelli, il capitano della squadra, il giovane e promettente Federico Tonetto, con in panchina due vecchie volpi degli scacchi nostrani Roberto Terenzi, nonché vice capitano e Bruno Giulianelli, nonché sponsor della squadra.

A Montesilvano, nel recente fine settimana, hanno ottenuto un ottimo bottino. guadagnando quattro vittorie su Bari, Nereto e Roma, perdendo solo con la compagine di Pomezia vincitrice del girone. Ora sarà tutto rinviato al prossimo anno per l’ennesima scalata verso la vetta delle serie A1 per poi puntare al Master e alla conquista dello scudetto degli scacchi.

Il motto dei ragazzi pesaresi sarà “Scacco allo scudetto”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2021 alle 09:51 sul giornale del 24 settembre 2021 - 912 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, scacchi pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ckEp





logoEV
logoEV