A Sant'Angelo in Lizzola due splendidi giorni trascorsi in ricordo di Costanza Monti

A Sant'Angelo in Lizzola due splendidi giorni trascorsi in ricordo di Costanza Monti 2' di lettura 20/09/2021 - Il Sindaco della Città di Vallefoglia Palmiro Ucchielli e l’Assessore alla Cultura Mirco Calzolari esprimono grande soddisfazione per il successo che ha riscosso l’iniziativa dedicata a Costanza Monti organizzata dal Comune in vista delle celebrazioni del bicentenario della morte di Giulio Perticari ricadente il prossimo anno.

L’evento, organizzato dal Comune di Vallefoglia in collaborazione con il Consiglio Regionale delle Marche, il Comune di Pesaro, la Biblioteca e Musei Oliveriani e l’Associazione Le Voci dei Libri, si è articolato in due giornate dedicate interamente a Costanza Monti, moglie di Giulio Perticari.

Esperti e studiosi (Riccardo Paolo Uguccioni, Silvia Cecchi, Cristina Ortolani, Anna Cerboni Baiardi, Brunella Paolini e Chiara Agostinelli) si sono alternati per raccontare le vicende biografiche ed artistiche, mostrando ed illustrando preziosi documenti appartenuti alla celebre consorte del Conte. Un caloroso ringraziamento, aggiunge il Sindaco, va al Vice Sindaco del Comune di Pesaro Daniele Vimini per aver partecipato all’evento e alla famiglia Cacciaguerra Perticari, in particolare a Giancarlo Cacciaguerra Perticari, recentemente scomparso, e al cui ricordo era dedicata l’iniziativa, per la collaborazione e per aver messo a disposizione la Chiesa di Sant’Egidio con l’annesso Museo dedicato a Giovanni Battista Venanzi e a Lucia Ferrati direttore artistico dell’evento.

L’Amministrazione di Vallefoglia e il Comune di Pesaro, conclude il Sindaco, in collaborazione con il Comune di Savignano sul Rubicone dove nacque il conte Giulio Perticari e il Comune di San Costanzo dove venne a mancare, sta già predisponendo il programma dettagliato dell’evento che si svolgerà il prossimo anno. Inoltre, nel 2022, saranno ricordati anche altri importanti personaggi tra cui Francesco Paciotto, architetto ed ingegnere conte del feudo di Montefabbri, in occasione dei 500 anni della sua nascita, e Giovanni Santi, padre di Raffaello Sanzio, nato a Colbordolo e trasferitosi in giovane età ad Urbino che contribuì a stringere forti legami tra i due Comuni a cui è stato anche intitolato il nuovo teatro che a breve verrà realizzato a Bottega di Vallefoglia e che sarà al servizio dell’intera vallata.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-09-2021 alle 10:56 sul giornale del 21 settembre 2021 - 442 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune, vallefoglia, Comune di Vallefoglia, vallefoglia pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cj8e





logoEV
logoEV
logoEV