Disco Diva: musica e moda un binomio vincente a Gabicce Monte

disco diva 6' di lettura 13/09/2021 - Grande successo per Disco Diva, il Festival internazionale della Disco Music di Gabicce Monte nato nel 2015 e giunto alla sua settima edizione. L'evento, organizzato da Disco Diva Events in collaborazione con il Comune di Gabicce Mare, quest'anno ha avuto come main sponsor Gucci, a cui si è affiancato lo sponsor MINI oltre a Rivierabanca.

“Un successo annunciato- sottolinea Cristina Tassinari, art director di Disco Diva- quando la qualità artistica incontra un’eccellenza della moda come la maison Gucci, il risultato è evidente: un festival dove è andata in scena l’eleganza e che ha avuto l'onore di ospitare grandi protagonisti della moda e della musica”.

"Gabicce Monte è tornata a splendere con questa strepitosa edizione del Festival che ha avuto per la prima volta sponsor dell'eccellenza come Gucci, MINI e la conferma di Rivierabanca- spiega il Sindaco di Gabicce Mare Domenico Pascuzzi- Ringrazio il Presidente e CEO di Gucci Marco Bizzarri e tutto lo staff per la splendida opportunità. Gabicce Monte si caratterizza ormai per il Festival della Disco Music, un evento internazionale cresciuto negli anni con artisti famosi in tutto il mondo e quest'anno ha avuto massima visibilità anche grazie agli influencer presenti al Festival, a partire dalla fashion editor Anna Dello Russo e Costantino della Gherardesca. Ringrazio le forze dell'ordine e i volontari della Protezione Civile che hanno contribuito alla riuscita dell'evento”.

“Questa edizione particolare, caratterizzata dalla collaborazione strategica con importanti aziende di rilievo internazionale, ha portato a Disco Diva la visibilità che si merita e che si è guadagnata negli anni - spiega l’Assessore al Turismo di Gabicce Mare Marila Girolomoni- Una tre giorni di grande spettacolo, concerti live, dj set, talk show di moda, ospiti famosi, ha fatto riaccendere i riflettori su Gabicce Monte illuminando ancora di più un territorio che brilla già di luce propria!”.

La serata inaugurale, curata da THE ITALIAN NEW WAVE, il format di Xplosiva, associazione culturale che organizza eventi prestigiosi tra cui anche C2C Festival, per la prima volta insieme a DISCO DIVA shared by GUCCI, ha visto protagonisti tre artisti della nuova e vibrante scena italiana. Dopo l'opening di Dj Checco Tassinari, la serata è proseguita con l'intervento di Max Dax, uno dei più influenti giornalisti europei, che ha introdotto “NIGHTSWIMMING, una storia delle discoteche dal 1960 ad oggi, attraverso le fotografie di Giovanna Silva, fondatrice di Humboldt Books, casa editrice specializzata in narrazioni ed esperienze di viaggio. Con il progetto “Nightswimming, Discotheques in Italy from the 1960s until now” ha anche partecipato alla 14. Mostra Internazionale di Architettura di Venezia. Una narrazione raccontata in modo parziale e soggettivo, ma con un chiaro obiettivo in mente: l'analisi dello spazio. L’evoluzione culturale ed economica della società ha progressivamente trasformato l’idea di divertimento, e con essa anche gli spazi in cui esso prende forma. I club si sono gradualmente adattati a nuove richieste e nuove mode, si sono modificati e aggiornati, fino ad arrivare al paradosso di oggi: le discoteche non sono più necessariamente delle strutture progettate da architetti, piuttosto delle occupazioni temporanee di spazi dedicati ad altre funzioni.

La proiezione é stata accompagnata dal dj set NU GENEA + Keys, il progetto artistico dei musicisti e dj napoletani Massimo Di Lena e Lucio Aquilina. Seguendo le rotte che collegano la musica di tutto il mondo, i Nu Genea hanno portato sul palco di Disco Diva elementi della musica che, storicamente, è arrivata sul golfo di Napoli, loro città natale e fonte inesauribile di miscele culturali.

Sabato 11 settembre, dopo l’opening della serata con dj Enrico Filippini, è andato in scena il Live Talk Glam Disco Culture, moderato da Cristina Tassinari, che ha ospitato sul palco la fashion editor Anna Dello Russo in conversazione con Costantino della Gherardesca. Il talk ha offerto al pubblico uno sguardo unico sull’estetica che ha caratterizzato i momenti più leggendari della Disco, tra anni Settanta e Ottanta, con riferimenti ai locali da ballo che hanno fatto la storia.

A sorpresa sul palco l'artista internazionale Christine Wiltshire, singer disco, che nel 1978 divenne famosa per le hit mondiali "Keep on Jumping" e “Weekend” con il gruppo “Musique”, si è esibita in un medley di grandi successi.

Tanta energia con il live di KID CREOLE & THE COCONUTS, gruppo musicale statunitense, che ha acceso piazza Valbruna con esilaranti coreografie, grazie a svariati stili musicali, tra cui salsa e ritmi caraibici.

August Darnell, che si è esibito con i Frankie & Canthina Band, già ospiti a Disco Diva,

ha cantato live tutti i suoi grandi successi: “Stool Pigeon”, “Annie, I’m not your Daddy” e “l’m a Wonderful Thing, Babe” e tanti altri.

In chiusura Vj by Claudio Tozzo Radio Studio Più, media partner del festival.

Il vinile è stato il protagonista dell'aperitivo della domenica con Dj Rubens, Gigi Della Villa e Crosby, pionieri del genere, collezionisti di rarità, che vantano esperienze a livello internazionale, inclusa quella con la storica Baia degli Angeli.

Il focus culturale della domenica ha visto sul palco Andrea Angeli Bufalini e Giovanni Savastano, autori del libro “La Storia della Disco Music”, la prima narrazione completa sulla Disco Music, con un focus incentrato nel periodo 1974-1980, ricca di storie, aneddoti e citazioni, sul caleidoscopico genere che ha contribuito in modo fondamentale all'evoluzione della musica moderna.

Il Live performance di SMOMA, ha emozionato il pubblico rileggendo i classici della disco music in una maniera del tutto personale, tra sonorità acustiche ed elettroniche, suoni e video. Il quartetto che da 20 anni intrattiene gli ospiti di serate ed eventi ha chiuso la settima edizione di Disco Diva, un’edizione esilarante nonostante le limitazioni del periodo.

Il coinvolgimento di Gucci e MINI rispecchia il vivo interesse delle due aziende in temi ed argomenti promossi dal festival.

Gucci dal 2017 ha regolarmente collaborato con XPLOSIVA per gli eventi di clubbing C2C MLN, sotto la direzione creativa di Alessandro Michele ha trovato numerose occasioni per valorizzare e celebrare il potere delle sottoculture musicali, viste come spazi di libertà a tutela dell’espressione individuale. Sostenendo eventi e approfondimenti culturali fortemente legati al territorio, la Maison pone l’accento sull’importanza delle comunità, riunite da interessi e valori, che la musica ha reso possibili e location come Gabicce hanno reso leggendarie.

La partnership tra Disco Diva e MINI nasce dal forte legame che entrambi hanno nei confronti della musica.

“Il rapporto tra MINI e la musica può essere definito davvero come un qualcosa di unico” dichiara Stefano Ronzoni, direttore di MINI. “Quando si pensa alla cosiddetta “arte dei suoni”, viene automatico immaginare una situazione di festa, dove a far da protagonisti ci sono l'energia, il divertimento, la freschezza e la voglia di innovazione. Tutte caratteristiche in cui MINI da sempre si riconosce. Nasce quindi da qui la nostra decisione di voler essere parte di Disco Diva, un evento davvero speciale dedicato a un genere musicale iconico che ha fatto la storia della musica e del costume”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-09-2021 alle 16:28 sul giornale del 14 settembre 2021 - 478 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, gabicce mare, gabicce, Comune di Gabicce Mare, Disco Diva, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ciZr