Situazione carcere a Villa Fastiggi, Latini: "Vicino agli agenti della polizia penitenziaria"

carcere Pesaro 1' di lettura 09/09/2021 - “Sono  vicino agli agenti della Polizia penitenziaria della casa circondariale di Villa Fastiggi a Pesaro per la situazione che si è venuta a creare”.

Così il Presidente del Consiglio Regionale, Dino Latini, che ha avuto modo di avere ulteriori informazioni nel corso di un confronto con il delegato per il Comparto sicurezza dell’Udc Stefano Pollegioni e con il Coordinatore provinciale del partito Davide Delvecchio. In primo piano le difficoltà esistenti da tempo all’interno della stessa casa circondariale, soprattutto in relazione alla carenza di organico sul versante della Polizia penitenziaria.

“E’ preoccupante che uomini e donne chiamati a svolgere una funzione delicata e pericolosa – sottolinea Latini - siano costretti ad usare una inedita forma di protesta per avere attenzione da parte di chi ha il dovere di ascoltarli e di intervenire concretamente. In qualità di rappresentante istituzionale della Regione Marche mi adopererò concretamente per fare giungere al Ministero di Grazia e Giustizia tutte le sollecitazioni utili, affinché si possa intervenire e sanare la sofferenza creata nell’istituto penitenziario. Nel frattempo seguirò attraverso i nostri rappresentanti l’evolversi della situazione mettendomi a disposizione per eventuali necessità”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-09-2021 alle 12:24 sul giornale del 10 settembre 2021 - 928 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, carcere pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cioI





logoEV
logoEV