Giacomo Toccaceli e Cristina Cannas(Fratelli d’Italia): “Strada Urbinate. Le lezioni di bon ton politico di Biancani non asfaltano le strade, i fatti di Baldelli si"

toccaceli e cannas 2' di lettura 09/09/2021 - Il consigliere di minoranza Biancani non può permettersi di dare lezioni di “etichetta istituzionale” a chi, come l’Assessore regionale Baldelli, è impegnato a fare le cose prima e comunicarle poi, nel pieno rispetto della prassi amministrativa basata sui fatti concreti e ben lontana da quegli annunci a cui ci avevano abituati i precedenti amministratori targati PD.

Che l’incuria della Urbinate fosse un fatto storicamente acclarato è un dato fuori discussione, altro che propaganda come intende il consigliere di minoranza, di cui comprendiamo tutta la sua difficoltà nell’ammettere, e tanto meno nell’elogiare come fanno molti altri suoi colleghi di partito, questo cambio di passo della Giunta Acquaroli.

Che i continui passaggi di proprietà dell’arteria-Cenerentola del pesarese non avessero agevolato la sua manutenzione è altresì fuori discussione, e per questo l’Assessore Baldelli ha voluto fare (e ottenere) finalmente chiarezza in brevissimo tempo.

Infine, è un dato incontrovertibile la stessa celerità con cui la Giunta Acquaroli, prima ancora di dirimere la questione proprietaria, abbia provveduto a stanziare 350mila euro per i lavori necessari a salvaguardare la sicurezza di chi viaggia ogni giorno tra buche e cedimenti del manto estremamente pericolosi.

Le buone notizie per i cittadini vanno comunicate da qualsiasi buon amministratore, perché fa parte dei doveri di chi governa la cosa pubblica: infatti, è stato ciò che hanno provveduto a fare in maniera condivisa altri amministratori e consiglieri del territorio, tra cui il Sindaco di Vallefoglia Senatore Palmiro Ucchielli, e quello di Montelabbate, Cinzia Ferri, i quali ha voluto ringraziare l’operato dell’Assessore Baldelli per lo stanziamento dei fondi messi a disposizione della Provincia.

Forse al “Professor” Biancani ancora brucia la sconfitta elettorale, di cui ricorre in questo periodo il primo anniversario, una svolta storica per le Marche che ha bocciato proprio il modus operandi dei massimi rappresentanti del PD, partito delle parole e degli annunci, premiando, al contrario, quella auspicata discontinuità di coloro che fin dall’inizio hanno dimostrato di privilegiare la politica del fare.

L’Urbinate non è il primo esempio, né sarà un episodio isolato di questa nuova politica che guarda solo all’interesse dei cittadini e allo sviluppo del territorio, una politica che agisce con rapidità e comunica con altrettanta rapidità i fatti concreti, senza mai scadere nelle polemiche sterili alimentate da chi dovrebbe tuffarsi in un mare di umiltà e tenere corsi intensivi di lezioni amministrative in casa propria.



da Giacomo Toccaceli, consigliere provinciale di Fratelli d’Italia
Cristina Cannas, capogruppo di opposizione del Comune di Tavullia 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-09-2021 alle 15:40 sul giornale del 10 settembre 2021 - 466 letture

In questo articolo si parla di politica, pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ciqw





logoEV
logoEV