Carolina torna libera dopo tre anni e mezzo, la tartaruga cieca ritrova il mare

carolina in mare tartaruga pesaro 1' di lettura 06/09/2021 - Dopo 3 anni e mezzo di ricovero, di cui un mese presso la caletta recintata in mare a Baia Flaminia, la tartaruga Carolina è tornata libera.

Ieri mattina alle ore 10 alla "caletta delle tartarughe" a Baia Flaminia, dopo un saluto, Carolina è stata portata al largo e rilasciata in mare dopo 3 anni e mezzo di ricovero e riabilitazione.

Carolina è una tartaruga della specie Caretta caretta affetta da cecità. Per questa ragione per lei è stato creato un progetto che negli anni ha visto sperimentare nella vasca arricchimenti ambientali per stimolarla ad orientarsi, cacciare, trovare autonomamente il cibo grazie ai sensi rimanenti.

Il progetto "Carolina" ha poi subìto un ulteriore sviluppo ad inizio agosto 2021 quando la giovane tartaruga è stata inserita nella caletta recintata in mare, creata dalla Fondazione Cetacea per la riabilitazione delle tartarughe, al Lido Pavarotti a Baia Flaminia.

"Carolina è ormai la nostra mascotte, la tartaruga cieca che abbiamo visto negli anni crescere e che abbiamo accompagnato nel suo percorso verso l'autonomia", commentano dalla Fondazione Cetacea.

"Un grandissimo lavoro dei tecnici specializzati e un grandissimo apporto delle decine di volontari del gruppo pesarese che hanno reso possibile la creazione e la gestione H24 dell'oasi di rilascio - commenta il vicesindaco Daniele Vimini - Avanti con la Fondazione verso nuovi traguardi sulla strada della salvaguardia di questi straordinari animali e dello sviluppo della cultura del mare a partire dalle nuove generazioni".

Foto imbarcazione Blue Rose.






Questo è un articolo pubblicato il 06-09-2021 alle 01:29 sul giornale del 07 settembre 2021 - 1058 letture

In questo articolo si parla di redazione, pesaro, tartaruga, carolina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/chLF