Sale sul bus senza mascherina, passeggeri furibondi costretti a cambiare pullman: nei guai 43enne

bus pesaro adriabus ami 1' di lettura 13/08/2021 - I carabinieri del Radiomobile di Pesaro sono intervenuti in via Solferino dove una 43enne italiana di origini equadoriane è salita sull’autobus Ami di linea tra Pesaro e Vallefoglia pretendendo di non indossare la mascherina.

La donna sosteneva che, essendo già stata costretta a vaccinarsi, nessuno poteva imporle ulteriori limitazioni. A nulla è valso il tentativo del conducente di chiedere alla donna di scendere dall’autobus o di indossare le protezioni previste.

Nemmeno i carabinieri sopraggiunti sono riusciti a fare cambiare idea alla donna, che ha deciso di ripararsi in coda al mezzo minacciando che avrebbe opposto resistenza se avessero provato a portarla giù di forza.

Non c’è stato però bisogno di violenza, perché i carabinieri e l’Ami hanno deciso di far scendere gli altri passeggeri, furibondi nei confronti della donna, per far loro salire su un secondo autobus messo a disposizione dall’azienda per l’occasione.

Alla donna, dopo una lunga trattativa, non è rimasto che rassegnarsi a scendere per consentire all’Ami di igienizzare l’autobus e ai carabinieri di identificarla.

Oltre alle sanzioni previste dalla normativa Covid, la donna risponderà del reato di interruzione di pubblico servizio.

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su WhatsApp o Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 371.4439462 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es.: ok notizie).
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"






Questo è un articolo pubblicato il 13-08-2021 alle 01:06 sul giornale del 14 agosto 2021 - 1801 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, pesaro, bus, adriabus, ami, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ceFv





logoEV
logoEV