Miralteatro d’Estate, al parco Miralfiore il concerto del pianista russo Boris Petrushansky

3' di lettura 03/08/2021 - Venerdì 6 agosto alle ore 21.15 all’anfiteatro del Parco Miralfiore di Pesaro Miralteatro d’Estate, rassegna realizzata su iniziativa del Comune di Pesaro e AMAT, ritorna con Armonie della sera, il festival che porta la Grande Musica nei luoghi d'incanto d'Italia.

Ideato e diretto dal pianista marchigiano Marco Sollini, per l’occasione ospiterà uno dei maggiori nomi del pianoforte internazionale. Una tappa fondamentale per la diciassettesima edizione del Festival, ricca di novità con un cartellone diviso in due grandi periodi, che coincidono con l'estate e l'autunno. Il programma vedrà protagonista il pianista russo Boris Petrushansky e sarà incentrato per la prima parte sulle suggestioni romantiche delle Davidsbündlertänze op. 6 di Robert Schumann, splendide miniature (diciotto) per piano composte dal maestro tedesco nel 1837. Il programma è completato dalla monumentale carrellata dei Quadri di un’esposizione di Mussorgskji, vero emblema del pianismo russo capace di evocare immagini vivide e potenti. Un programma di grande impegno esecutivo, per uno dei maggiori pianisti dei nostri giorni.

Nato a Mosca nel 1949 da genitori musicisti, Boris Petrushansky, a 8 anni viene ammesso al Conservatorio di Mosca nella classe di Inna Levina. Nel 1964 incontra uno dei più grandi musicisti dei nostri tempi, Heinrich Neuhaus, e diventa il suo ultimo allievo. Quei mesi trascorsi nella classe di Neuhaus sono stati determinanti per tutto il successivo sviluppo dell’artista. Ai premi dei tre concorsi vinti (Leeds, 1969; Monaco, 1970; Mosca; 1971) è seguita la vittoria al Concorso “Casagrande” di Terni nel 1975, a cui fece seguito una importante tournée di concerti. Gli avvenimenti più rilevanti di questo periodo sono rappresentati dai concerti tenuti ai festival di Spoleto, di Brescia e Bergamo, al Maggio Musicale Fiorentino (dove sostituì Sviatoslav Richter), a Roma, Milano, Torino. Ha collaborato con le maggiori orchestre del mondo diretto da J. Ferencik, M. Atzmon, P. Berglund, Lu Jia, E-P. Salonen, V. Fedoseev, J. Latham- Koenig, A. Nanut, V. Gergiev, R. Abbado, V. Jurowsky. Tra i partner di musica da camera spiccano i nomi di L. Kogan, I. Oistrakh, V. Afanasiev, D. Sitkovetsky, M. Maisky, Quartetto Borodin, Philharmonia Quartett Berlin. Ha registrato per la Melodia (Russia), Art & Electronics (Russia-USA), Symposium (Inghilterra), Fone, Dynamic, Agora e Stradivarius. (Italia). Boris Petrushansky continua una intensa attività concertistica internazionale a cui affianca la didattica. Nel giugno del 2014 è stato insignito del premio internazionale dell’Accademia delle Muse di Firenze.

Il festival Armonie della Sera si dipana dal 15 luglio al 18 dicembre, territorialmente è dislocato in ben dieci diverse regioni d’Italia e in alcuni dei suoi luoghi più belli quali la Venaria Reale di Torino, la Reggia di Caserta, il Colle dell’Infinito di Recanati, il Teatro Greco di Tindari, la Chiesa di Sant’Ignazio di Loyola di Roma, la Palazzina di Caccia di Stupinigi, la Palazzina Liberty di Milano e molte altre splendide e suggestive ambientazioni. Un parterre di artisti davvero notevoli quelli inseriti nel programma 2021 di Armonie della sera con alcuni dei più grandi nomi del panorama musicale italiano nel mondo ed alcuni personaggi di chiara fama, accanto a giovani di talento. Il festival gode dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed ha tra i suoi media partner RAI Radio3 e Da Vinci Publishing.

Informazioni e prevendite: Teatro Sperimentale 0721 387548, Tipico Tips 0721 34121, rivendite circuito vivaticket e on line su vivaticket.com. Biglietteria al Parco Miralfiore, ingresso via Respighi 334 3193717 il giorno del cocnerto dalle ore 18.






Questo è un articolo pubblicato il 03-08-2021 alle 11:17 sul giornale del 04 agosto 2021 - 330 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, pesaro, amat marche





logoEV
logoEV