Siulp: "Solidarietà al sindaco Ricci ma basta scaricare le responsabilità sempre sulle forze di polizia"

Manifestazione no green pass 3' di lettura 29/07/2021 - Il Siulp esprime la sua totale solidarietà al Sindaco Ricci per quanto avvenuto mercoledì sera: la sfera e il ruolo personale non devono essere mai confusi con gli incarichi e le responsabilità politiche.

Se qualche manifestante riteneva di voler far sentire la propria voce al primo cittadino della città avrebbe dovuto farlo davanti al Comune e non certo davanti alla sua abitazione privata. E’ stata un’azione meschina e vigliacca. Purtroppo chi ha condotto una minoranza dei manifestanti che poco prima si erano riuniti in Piazzale della Libertà sotto la casa del Sindaco ha già in passato condotte iniziative ed azioni violando palesemente le normative esistenti.

Altresì ci sorprendono le parole del Sindaco che si appella al Ministro Lamorgese denunciando una gestione dell'ordine pubblico del tutto inadeguata: “Come è possibile – ha commentato in un video - che sia stato permesso un corteo sotto casa del sindaco senza che nessuno sia intervenuto? Spero che il Ministro intervenga".

Accuse, quelle del Sindaco, che sotto alcuni aspetti ricalcano quanto accaduto lo scorso Ferragosto, quando in occasione degli innumerevoli assembramenti creatisi lungo il nostro litorale, aveva scaricato tutte le responsabilità sulle Forze di Polizia, determinando in pratica le dimissioni dell’allora Comandante della Polizia Locale Galdenzi.

Solo pochi giorni fa, in occasioni dei numerosi cortei svoltisi in molte città italiane, lo stesso Ministro Lamorgese aveva dichiarato che “le manifestazioni di questo fine settimana contro il green pass non erano autorizzate e sono stati utilizzati simboli ormai passati (Stelle di David) che non hanno nulla a che vedere con i provvedimenti del governo, adottati solo per la tutela della salute. Le modalità sono da condannare. La libertà di ognuno è legata anche al principio di legalità che deve essere tenuto presente anche quando si fa una manifestazione. Stiamo attenzionando la situazione in tutta Italia con le forze di polizia”. Nessun invito a bloccarle con la forza ma una chiara e ferma condanna delle modalità.

L’interesse primario da difendere in occasione di un servizio di Ordine Pubblico è l’incolumità e la sicurezza dei manifestanti e della cittadinanza: in pratica è necessario fare di tutto affinché nessuno si faccia del male.

Non ci risulta che mercoledì sera si siano verificati atti di violenza nei confronti di persone o danneggiamenti di beni privati o pubblici. Durante i festeggiamenti per la vittoria del campionato europeo della nostra nazionale di calcio mezza città è stata messa a soqquadro e vi sono stati molteplici atti di vandalismo.

In quanto il Sindaco non ha rivestito e non riveste alcun ruolo nella stesura delle direttive emanate dal Governo rispetto all’utilizzo del green pass e alla gestione della crisi pandemica Covid-19, nessuno poteva prevedere che a qualcuno potesse venire in mente di dirottare parte dei manifestanti sotto l’abitazione privata dello stesso Sindaco.

Fermare o bloccare con la forza dei manifestanti costituiti da interi nuclei familiari con molte donne e bambini e che comunque non esibivano atteggiamenti violenti avrebbe potuto far degenerare la situazione mettendo, sì in questo caso, a rischio l’incolumità dei partecipanti al corteo e dei tanti cittadini che affollavano le vie del centro.

Coloro che hanno violato le prescrizioni e le autorizzazioni relative all’evento dovranno essere chiamati a risponderne personalmente di fronte alle Autorità competenti, senza sconti e con fermezza: chi vuole manifestare ha tutto il diritto di farlo ma nel pieno e totale rispetto della legalità.

Come in tante altre occasioni, apprezziamo il lavoro delle Forze di Polizia che sono riusciti a gestire una situazione difficile evitando che anche una sola persona si facesse del male.


da Marco Lanzi
Segretario Provinciale Siulp Pesaro 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-07-2021 alle 18:52 sul giornale del 30 luglio 2021 - 1956 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, marco lanzi, siulp pesaro urbino, comunicato stampa, Manifestazione no green pass

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ccG8