Torna #Piazze: 10 appuntamenti di spettacolo e cultura nel Montefeltro

7' di lettura 23/07/2021 - Dopo il successo della prima edizione svoltasi lo scorso anno, il Centro Teatrale dell’Università di Urbino (CTU Cesare Questa), insieme al Comune di Urbino torna a valorizzare i borghi dell’entroterra attraverso il progetto #PIAZZE, l’unico festival nato in tempo di pandemia.

Decine di artisti, di operatori teatrali e di studenti universitari popoleranno il Montefeltro per tutta l’estate dal 27 luglio all’8 settembre, attraverso un fitto programma di spettacoli dal vivo e laboratori teatrali, associati alla visita dei tanti luoghi di interesse culturale presenti nel nostro entroterra.

Il Festival si terrà nei borghi di Sant'Angelo in Vado, Acqualagna, Sassocorvaro Auditore, Montecalvo in Foglia, Urbania, Gallo di Petriano, Schieti Di Urbino, con due appuntamenti speciali al Rifugio Chalet Principe Corsini (Monte Nerone) e al Monastero di Montebello (Isola del Piano).

“Crediamo in un ‘Teatro d’Arte’ per tutti – ha evidenziato il direttore artistico di #PIAZZE Michele Pagliaroni nella conferenza stampa di presentazione in Provincia – ed è per questo che per il secondo anno abbiamo accolto la richiesta di alcuni Comuni di allargare l'esperienza di ‘Urbino Teatro Urbano’ su tutto il territorio della provincia. Ogni attività è gestita e organizzata dagli studenti dell'Università di Urbino: questa è una scelta culturale, etica e politica perché crediamo che l’arte e il teatro in particolare, siano i migliori strumenti per ricostruire una comunità e trasformare la realtà. Grazie alla fiducia di numerosi enti pubblici e privati siamo riusciti a costruire un programma che spazia dai classici alla nuova drammaturgia, raccontando il territorio e coinvolgendo ogni tipo di pubblico”.

“Ringrazio immensamente gli organizzatori – ha detto il presidente della Provincia Giuseppe Paolini - per aver coinvolto i comuni dell’entroterra in questo progetto, che non propone soltanto appuntamenti di altissimo livello ma valorizza i loro borghi, le piazze, le ricchezze naturalistiche. La bellezza di questo tipo di teatro sta nel fatto che riescono a capirlo tutti, perché arriva al cuore della gente. Ho avuto il piacere di assistere ad alcuni spettacoli e sono rimasto profondamente colpito dalla bravura degli attori e dalla capacità 10 alle di entrare subito in connessione con il pubblico”.

Alice Lombardelli, dello staff del sindaco di Urbino Maurizio Gambini per la Cultura, nel portare i saluti del primo cittadino ha evidenziato “la forte sinergia tra Comune di Urbino, Università e Centro Teatrale Cesare Questa, che lo fa diventare una perla del territorio”. “La qualità – ha aggiunto – è sempre stata sotto gli occhi di tutti, fin dagli esordi. L’entroterra aveva bisogno di questo tipo di teatro, in dialogo con la gente. Il festival #PIAZZE è un grandissimo progetto nel progetto, legato sia alla formazione universitaria che alle ricadute sul territorio. Un ringraziamento al riguardo va ai Comuni che hanno aderito e all’Unione Montana Alta Valle del Metauro”.

In rappresentanza dell’Università di Urbino, Roberto Danese ha evidenziato l’importante ruolo del Centro Teatrale Universitario Cesare Questa (di cui è vice presidente) all’interno dell’Università “Carlo Bo”, sottolineando come nel sito istituzionale www.uniurb.it il Centro sia inserito nella “terza missione” (le prime due sono “formazione” e “ricerca”). “La terza missione – ha detto – è la ricaduta sul territorio, cioè quello che l’Università restituisce a livello di formazione, informazione, brevetti ecc. UTU#PIAZZE vuole regalare alla popolazione ciò che viene fatto all’interno dell’Università, portando il teatro in tutti i luoghi ed i bellissimi paesi della provincia. Si sono create sinergie e queste sono importanti soprattutto quando ci sono meno risorse: se si lavora tutti insieme per la qualità, si cresce e si può investire anche in qualcos’altro”.

Il festival #Piazze, che è un progetto del Centro Teatrale dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo (CTU Cesare Questa) in collaborazione con il Comune di Urbino, vede il patrocinio e la collaborazione della Provincia di Pesaro e Urbino, il patrocinio e sostegno dell'Unione Montana Alta Valle del Metauro, BCC Metauro e Comuni di Acqualagna, Apecchio, Montecalvo in Foglia, Sassocorvaro Auditore, Piobbico, Sant'Angelo in Vado, Isola del Piano, Petriano, Urbania, il patrocinio dell’Unione Montana Montefeltro e varie collaborazioni: Club per l’UNESCO Urbino e Montefeltro, ERDIS Marche, Midor, Raffaello Travel Group.

MA VEDIAMO IL PROGRAMMA:

Il primo appuntamento è il 27 luglio alle ore 21.15 a S.Angelo in Vado con Antropolaroid, uno spettacolo che è la fotografia di una famiglia siciliana, una polaroid umana che si snoda attraverso la voce e il corpo di Tindaro Granata. Le storie di famiglia, tramandate dai nonni, diventano lo spunto originalissimo e poetico per un racconto popolare che riguarda ogni famiglia.

Evento speciale il 29 luglio alle ore 18 con Transumanze nel Rifugio Chalet Principe Corsini (Monte Nerone): la narrazione di un viaggio dalle montagne a valle di un gruppo 10 alle di pastori nel luogo dove tradizionalmente avveniva la transumanza, il Monte Nerone, punto di passaggio delle greggi per secoli. Il racconto di un tempo che cambia, di una vita rurale che cede il passo alla “modernità” è affidato alle straordinarie capacità affabulatorie di Fabrizio Pugliese di Ura Teatro.

#PIAZZE prosegue ad Acqualagna il 17 agosto alle ore 21.15 con Otello: tragicommedia dell’arte per la regia di Carlo Boso, che reinventa il capolavoro shakespeariano grazie al linguaggio travolgente della Commedia dell’Arte, genere di cui è considerato uno dei massimi esperti al mondo. Alessandro Mori e Corrado Caruana, un clarinettista votato alla comicità e un virtuoso della chitarra che scala la tastiera a velocità vertiginose, trascinano il pubblico in un viaggio incalzante alla scoperta di personaggi della musica attraverso il gioco e una serie di irresistibili gag comiche in Attacchi di Swing in programma a Sassocorvaro il 19 agosto alle 21.15.

Il 21 agosto (ore 21.15) a Montecalvo in Foglia in scena Rossini Flambè di Teatro Due Mondi una divertente e scatenata sequenza di canti, testi e comiche situazioni che, come una ricetta elaborata, mescola temi come l’amore, il vino e i piaceri della vita. L’antefatto è l’improbabile e fortunoso ritrovamento di un manoscritto giovanile di Gioacchino Rossini, perduto da qualche parte nelle terre di Romagna, dove visse la sua giovinezza.

Vita e peripezie di una piccola grande eroina che non molla mai, Super Ginger! è un viaggio fra scena e realtà raccontato dalle emozioni di una clown a tempo pieno, Anna De Franceschi, la cui figura è lontana dallo stereotipo di clown per l'infanzia: parla a tutti universalmente e, con le stesse tecniche clownesche, attraversa sogni, attese e solitudini all'interno di una cornice dove ognuno può riconoscersi. In scena a Urbania il 23 agosto alle 21.15.

Ancora un classico del teatro nella coloratissima versione dei Comici dell’Arte firmata da Carlo Boso il 25 agosto, ore 21.15 ad Auditore con I Gemelli liberamente ispirato a I due Gemelli Veneziani di Carlo Goldoni. La commedia rivive in tutta la sua freschezza grazie all’universale linguaggio della comicità.

In prima nazionale il 31 agosto alle 21.15 Dalla semina al cielo scritto e diretto da Aureliano Delisi, un testo che racconta la vita di Gino Girolomoni precursore dell'agricoltura biologica in Italia e punto di riferimento per la sua esperienza e conoscenza dei problemi ecologici italiani, in scena al Monastero di Montebello (Isola del Piano).

#PIAZZE prosegue l’8 settembre a Gallo di Petriano alle 21.15 con la replica di Otello: tragicommedia dell’arte. Ultimo appuntamento del Festival a Schieti di Urbino, data e programma a sorpresa. 10 alle INFO: www.urbinoteatrourbano.it

BIGLIETTI:

BIGLIETTI: 8€ intero; 5€ ridotto (soci CTU / clienti BCC Metauro / studenti uniurb + aba + isia / under18 / soci cuum) POSTO UNICO NON NUMERATO PRENOTAZIONI: info@urbinoteatrourbano.it (specificando nome, cognome, recapito telefonico e numero di posti) oppure tel. 347 518 2204. Sul sito www.metauro.bcc.it si possono prenotare biglietti gratuiti per i soci e ridotti per i clienti BCC Metauro






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-07-2021 alle 11:38 sul giornale del 24 luglio 2021 - 464 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, urbino, pesaro, provincia di pesaro e urbino, pesaro e urbino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cbLT





logoEV
logoEV
logoEV