Vallefoglia più bella grazie al lavoro dei ragazzi del progetto “Ci sto? Affare fatica! – Facciamo il bene comune”

Vallefoglia più bella grazie al lavoro dei ragazzi del progetto “Ci sto? Affare fatica! – Facciamo il bene  comune” 2' di lettura 24/06/2021 - Il Sindaco Sen. Palmiro Ucchielli e il Consigliere Comunale con delega alle Politiche Giovanili Gianluca Vichi comunicano che è in pieno svolgimento nel territorio comunale il progetto denominato “Ci sto? Affare fatica! – Facciamo il bene comune” al quale l’Amministrazione Comunale di Vallefoglia ha aderito con deliberazione di Giunta n. 52 del 08.06.2021.

Il progetto è finanziato dalla Regione ed è coordinato dal Centro Servizi per il Volontariato Marche, interessa i ragazzi di età compresa fra i 16 e i 21 anni che lavorano in gruppi affiancati da giovani tutor e volontari adulti e vengono impegnati nelle varie manutenzioni e riordino delle aree verdi comunali e degli arredi urbani.

L’obiettivo che si propone il progetto, sottolinea il Consigliere Vichi, è quello di sensibilizzare i ragazzi sui temi della cittadinanza attiva rendendoli partecipi della salvaguardia e della tutela dei beni comuni tenendoli nel contempo impegnati in attività utili alla comunità. Il progetto nel contempo ha anche lo scopo di stimolare i giovani a valorizzare al meglio il tempo estivo attraverso opere di volontariato consistenti nella cura e nel mantenimento dei beni pubblici e per stimolare il valore civico nei ragazzi che aderiscono all’iniziativa.

Nello specifico nel nostro Comune, aggiunge il Sindaco, i giovani che hanno aderito al progetto vengono occupati in lavori di riqualificazione urbana dei centri storici di Colbordolo, Montefabbri e Sant’Angelo in Lizzola, nonché nel parchi pubblici comunali delle diverse frazioni del territori, quali il Parco Volponi e Berlinguer a Montecchio, il Parco 25 Aprile e Sandro Pertini a Morciola, le piste polivalenti di Bottega e Cappone, Via Carpegna, Via Lunga e Via Belvedere, occupandoli principalmente nella sistemazione di panchine, giochi e ringhiere.

Come riconoscimento per l’impegno profuso viene corrisposto un “buono fatica” settimanale da 50 euro che può essere utilizzato per l’acquisto di abbigliamento, spese alimentari, libri, tempo libero e materiale informatico. Ma, conclude il Sindaco, il fine che ci si propone di raggiungere, non è affatto quello di “pagare” i ragazzi aderenti ma quello di sensibilizzarli a salvaguardare i beni dello Stato e degli Enti Pubblici.

Con l’occasione il Sindaco e il Consigliere Vichi ringraziano tutti i ragazzi che hanno aderito all’iniziativa, e che ieri hanno personalmente incontrato nel Parco Volponi a Montecchio, e la Regione e il CSV Marche per il finanziamento e il coordinamento di questo progetto che si dimostra essere di primaria importanza per i principi ed i valori che infonde sui giovani.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2021 alle 09:44 sul giornale del 25 giugno 2021 - 506 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune, vallefoglia, Comune di Vallefoglia, vallefoglia pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b8t0





logoEV
logoEV