I Concerti degli studenti: 13 appuntamenti musicali con il Conservatorio Rossini

Concerti degli studenti conservatorio rossini 2' di lettura 22/06/2021 - La rassegna dei Concerti degli studenti (10 giugno - 3 luglio 2021), organizzata dal Conservatorio Rossini di Pesaro in collaborazione con il Comune di Pesaro e l’AMAT, prosegue giovedì 24 e sabato 26 giugno con due appuntamenti giornalieri nella cornice della Chiesa dell’Annunziata e della Chiesa di San Giovanni Battista di Pesaro.

Protagonisti di giovedì 24 giugno saranno i pianisti Nicolò Indelicato e Tommaso Ridolfi, che, rispettivamente alle ore 11 e alle ore 17 (Chiesa dell’Annunziata), proporranno al pubblico opere cardini dei cataloghi di Bach, Beethoven e Schumann. Indelicato eseguirà la Sonata op. 101 di Beethoven, sonata che segna il passaggio del grande di Bonn al cosiddetto terzo stile, ossia allo stile della maturità destinato al superamento della tradizione classica; a seguire il romanticismo appassionato e complesso dell’Humoreske di Robert Schumann, espressione di gioia e dolore, di riso e pianto (secondo quanto riferito dal compositore alla sua amata Clara in una lettera del 1839), insomma di quei mutevoli e repentini cambi di stati d’animo che caratterizzarono la produzione nonché la vita del musicista tedesco. Il programma proposto da Ridolfi si rivolgerà invece ad un’epoca anteriore: dall’Ouverture nello stile francese di Bach alla Sonata op. 54 di Beethoven che, sebbene composta nel 1804, rivela una struttura profondamente legata alla tradizione settecentesca.

I concerti di sabato 26 giugno si focalizzeranno su due mondi solo apparentemente in opposizione. Alle ore 11 (Chiesa dell’Annunziata), Marco Lowenthal si cimenterà in un repertorio novecentesco per pianoforte: Szabadban (All’aria aperta) di Bártok (una suite che occhieggia al passato), due Etudes dalla raccolta op. 7 di Stravinskij e la Sonata op. 83 di Prokofiev. I tre brani dispiegano un linguaggio che risente sia delle tradizioni autoctone dei paesi di appartenenza dei compositori, sia degli eventi in atto al momento della loro creazione, come risulta dalla Sonata di Prokofiev spesso citata con il titolo di “Stalingrado” e inserita in un ciclo di 3 sonate definite “Sonate di guerra”. Alle ore 17, Federico Tonti, grazie alla disponibilità della Comunità Francescani Minori della Chiesa Monumentale Conventuale di S. Giovanni Battista di Pesaro, si esibirà sull’organo della Chiesa di San Giovanni Battista in un programma inteso come progressivo avvicinamento al contrappunto di Bach – Preludio e fuga in Sol min. di Dietrich Buxtehude e Preludio di Nicolaus Bruhns – e come esemplificazione dello stile di Bach (Preludio e fuga in Mi min., corale “O Mensch, bewein’ dein’ Sünde groß”).

I concerti presso la Chiesa dell’Annunziata prevedono l’ingresso con biglietto di cortesia di € 5,00 acquistabile presso il luogo dell’evento a partire da un’ora prima del concerto o in prevendita online su vivaticket.

Per informazioni www.conservatoriorossini.it


da Conservatorio Statale di Musica "G. Rossini"





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2021 alle 14:40 sul giornale del 23 giugno 2021 - 304 letture

In questo articolo si parla di musica, spettacoli, pesaro, rossini, conservatorio, comunicato stampa





logoEV
logoEV