A Tavullia ripartono gli eventi: sold out per la presentazione del libro di Lucia Renati

presentazione del libro di Lucia Renati Tavullia 3' di lettura 21/06/2021 - Tantissime persone l'altra sera in piazza Gnassi hanno assistito alla presentazione del libro “La lista delle cose semplici” scritto da Lucia Renati ed edito da Sperling&Kupfer.

Ispirato alle vicende autobiografiche dell'autrice il romanzo racconta la storia commovente di rinascita e speranza di una giovane donna dopo una terribile tragedia. L'autrice, intervistata dalla direttrice di Icaro Tv Simona Mulazzani, è nata a Pesaro nel 1981 ed è cresciuta a Tavullia fino ai 20 anni circa quando si è trasferita a Rimini per iniziare a lavorare per un network radiotelevisivo locale. È stata caposervizio della comunicazione della Comunità di San Patrignano, corrispondente per la trasmissione Tagadà di LA7 e ha collaborato con Donna Moderna e Vanity Fair. La presentazione del libro dell'altra sera, avvenuta nel rispetto delle misure anti Covid-19, ha segnato la ripresa degli eventi a Tavullia dopo l'emergenza sanitaria.

“Una serata bellissima, da sold out – commenta l'assessore al Turismo di Tavullia Patrizio Federici – Tanta gente ed una grande scrittrice che ha messo a nudo le sue fragilità e le conseguenze della tragedia che ha colpito la sua famiglia. Riparte la stagione degli eventi e speriamo che questa iniziativa possa segnare davvero un punto di ripartenza anche per le attività turistiche e culturali di Tavullia dopo l'emergenza sanitaria. Con prudenza cerchiamo di riconquistare lentamente una normalità che è fatta anche di eventi culturali e momenti aggregativi come quello, bellissimo ed emozionante, vissuto l'altra sera>>.

LA TRAMA

Camilla e Sara sono gemelle. La lista delle dieci cose più importanti da fare nella vita l’hanno stilata insieme, a nove anni: arrivare a cento salti, dire la verità, baciare solo per vero amore... Quando Sara, appena undicenne, viene a mancare tragicamente, Camilla si trova a dover crescere senza la sua metà, a dover ricalcolare la rotta della sua vita. Ma come si riparte dopo un dolore così grande? Così Camilla per anni relega in un angolo di cuore quel tassello di vita che però compare in ogni sua scelta e la tiene bloccata al passato. Cinica e disillusa, ora che è adulta, lavora come giornalista in una tv locale. Impermeabile all’amore di Andrea, il fidanzato devoto che prova con la dolcezza a raggiungere il suo cuore, crede che i sentimenti siano sopravvalutati. A scalfire la sua corazza ci provano anche Tea, amica d’infanzia e collega un po’ fricchettona, e i suoi genitori, Walter e Teresa, che convivono con un dolore inimmaginabile senza parlarne mai. Perché perdere un figlio è una cosa alla quale non si riesce a dare un posto, né fuori, né dentro di noi. Vent’anni dopo la morte di Sara, Camilla ritrova per caso quella lista di cose semplici scritta da bambine e non riesce più a ignorarla. Il tentativo di mettere in pratica quel decalogo farà venire a galla un potente segreto di famiglia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-06-2021 alle 18:41 sul giornale del 22 giugno 2021 - 280 letture

In questo articolo si parla di attualità, tavullia, comune di Tavullia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b74r





logoEV
logoEV
logoEV