Offese sui social: il M5S di Gabicce replica al sindaco Pascuzzi

Sindaco Domenico Pascuzzi 4' di lettura 16/06/2021 - Abbiamo letto con un certo stupore l'intervento scomposto, risentito e piccato del sindaco Domenico Pascuzzi su quelli da lui stesso definiti “leoni da tastiera del nuovo millennio” e sulle ingiuste offese rivolte all'assessore e vicesindaco Marila Girolomoni e all'assessore Roberta Fabbri, alle quali esprimiamo tutta la nostra solidarietà.

A tal proposito vorremmo evidenziare alcuni punti rispondendo agli attacchi, gratuiti e immotivati, arrivati dal primo cittadino.

1. Il sindaco Pascuzzi dimostra ancora una volta di avere una vera e propria ossessione per il Movimento 5 Stelle. Non si spiega perché, altrimenti, abbia deciso di tirarci in ballo anche questa volta. Probabilmente Pascuzzi vede 'grillini' ovunque... anche quando i 'grillini' non ci sono! La persona da cui sono partite le offese rivolte all'assessore (e che ha poi condiviso un post di scuse sul profilo Facebook dello stesso sindaco) nulla ha a che fare con il Movimento 5 Stelle di Gabicce, né ora né in passato. Spesso negli ultimi anni abbiamo fatto un'opposizione dura, non lesinando critiche, ma rimanendo sempre nei limiti di un dibattito civile, anche se acceso. Pascuzzi può stare tranquillo: le ultime elezioni sono state da lui ampiamente vinte e nessuno intende metterlo in discussione. Piuttosto non vorremmo che questo tentativo di tirarci per la giacchetta a tutti i costi non sia l'ennesimo pretesto per fare un assist politico in direzione di Cattolica, dove quest'anno si tornerà alle urne per le amministrative. A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca... Peraltro sulle stesse pagine dei social network è nato un confronto che ha coinvolto membri della Giunta comunale ed esponenti dell'opposizione di centrodestra. Nemmeno in questo caso noi del Movimento 5 Stelle abbiamo avuto alcun ruolo, pertanto invitiamo il sindaco ad essere più preciso e a rivolgersi ai giusti interlocutori. A meno che il suo vero intento non sia solo quello di confondere le acque e generare confusione nei gabiccesi.

2. Troviamo avvilente che il sindaco abbia definito il gruppo Facebook 'Chiacchiere tra gabiccesi' un covo “gestito dagli ultimi reduci dei Cinque Stelle”. Appioppare un'etichetta politica ad un gruppo Facebook, attivo da molto prima della nascita del nucleo del Movimento a Gabicce, mortifica e sminuisce i tanti cittadini – del tutto estranei a qualsiasi forma di militanza politica - che ogni giorno condividono pensieri e riflessioni, non tanto per colpire un'amministrazione comunale quanto piuttosto per sano e puro spirito civico. Sembra quasi che il sindaco, non potendo silenziare il gruppo Facebook e le tante segnalazioni in materia di decoro, degrado e sicurezza urbana che spesso vengono riportate e su cui anche noi abbiamo talvolta posto l'accento, tenti in qualche modo di minimizzare o comunque mettere in ridicolo quelle stesse segnalazioni, come se al di fuori del 'cerchio di consenso' costruito dal primo cittadino attorno a sé nessun altra voce sia degna di esistere. Conosciamo bene l'insofferenza del sindaco di fronte alle critiche, ma non si può sperare di imbavagliare i liberi cittadini che legittimamente evidenziano un problema o avanzano una rimostranza affibbiando loro il marchio della politica. Non è così che agisce un sindaco, il quale dovrebbe nutrire rispetto e mostrare attenzione per tutti i pareri (anche quelli discordanti) che arrivano dai suoi concittadini.

3. Con il suo post di accuse crediamo che il sindaco, come in una sorta di gioco delle tre carte, sia riuscito nell'intento di sviare l'attenzione da quello che è il vero nocciolo della questione: vale a dire l'immobilismo di questa amministrazione comunale su vari fronti, dalle manutenzioni alla riqualificazione della città, dalla lotta al degrado alla promozione e ammodernamento dell'offerta turistica, dal sostegno alle attività economiche fino ad arrivare alla sicurezza stradale. Basti pensare al fatto che dall'aprile scorso non viene più convocata una seduta del Consiglio comunale. E' questo il vero tema sul quale ci saremmo aspettati di leggere un intervento da parte del sindaco. Ancora una volta, però, tutto tace. Il nostro auspicio è che si possa smettere di polemizzare sulle pagine dei social network per soffermarsi su quelle che sono le vere priorità della nostra città.


da Movimento 5 Stelle
           Gabicce Mare





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-06-2021 alle 13:58 sul giornale del 17 giugno 2021 - 408 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, gabicce mare, sindaco, gabicce, Movimento 5 Stelle, domenico pascuzzi, Movimento 5 Stelle Gabicce, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b7td





logoEV
logoEV
logoEV