Una pedalata per Zaki, tutti in sella per la liberazione di Patrick

Una pedalata per Zaki 1' di lettura 13/06/2021 - Da piazza del Popolo a Baia Flaminia, per Zaki. L’iniziativa “sostenibile e solidale” si è svolta oggi a Pesaro, promossa dal Comune che, affiancato da Amnesty International e Libera, ha voluto sollecitare un impegno internazionale per la liberazione di Patrick.

«Vogliamo fare sentire a Zaki che non è solo in questa battaglia, per questo continueremo a tenere alta l’attenzione su quello che sta succedendo», così il capofila della pedalata e sindaco Matteo Ricci, che qualche giorno fa aveva lanciato l’appello ai sindaci italiani «occorre unirsi alla campagna promossa dal Comune e dall’Università di Bologna, a quella di Amnesty International e di tante altre associazioni che si sono attivate per Patrick George Zaki, per chiederne la scarcerazione immediata e incondizionata, affinché sia aperta un’indagine indipendente sulla tortura subita dallo studente di Bologna e garantita la sua protezione, e chiedono al Governo italiano di concedere la cittadinanza italiana e la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-06-2021 alle 09:55 sul giornale del 14 giugno 2021 - 416 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b699





logoEV
logoEV