Nasce l'oasi Oikos, 130 mila mq a picco sul mare aperti al pubblico

oasi Oikos 5' di lettura 03/06/2021 - Un'oasi naturale di 130.000 mq nel contesto del Parco Naturale San Bartolo, situato tra Marche e Romagna, sul promontorio che sovrasta Baia Vallugola posizionato nella prima collina della Riviera Adriatica, conosciuta fin dall’Antica Grecia come luogo di transito e scambio commerciale.

Sui social media, chi non potrà presenziare, potrà ammirare ogni momento della giornata: ad ogni persona sarà richiesto di lasciare un messaggio di invito ai propri amici o a chi leggerà per stimolare a compiere ogni giorno un’azione in difesa dell’ambiente. Un momento di vicinanza e contatto con la bellezza insita della natura, capace di sviluppare ispirazione a unione nell’essere tutti più attenti nel rispettarla.

"Il cambiamento va prima di tutto pensato e voluto - commenta Claudio Balestri, Presidente di Oikos, La Pittura Ecologica - Ogni produttore ha una forte responsabilità in questo, è colui che propone al mercato i prodotti da acquistare, che inserisce nella propria proposta materiali, servizi e tecnologie, che condiziona il consumatore con la sua forza pubblicitaria - e fino ad oggi lo ha fatto troppo spesso senza pensare all’ambiente ma privilegiando i propri interessi economici. Se tutti producessimo materiali che non rechino danno all’ecosistema, fra qualche anno il nostro impatto sull’ambiente verrebbe drasticamente alleggerito. Se i consumatori venissero resi più consapevoli ed acquistassero solo prodotti ecologici, le aziende si troverebbero costrette a utilizzare, nei propri processi produttivi, proprio quei materiali ecosostenibili richiesti dal mercato".

OIKOS - La Pittura Ecologica sin dalla sua nascita, nel lontano 1984, ha scelto di perseguire con consapevolezza e lungimiranza una produzione interamente sostenibile, nel rispetto dell’ambiente e della salute delle persone. La tenacia, l’innovazione e la volontà del suo fondatore, Claudio Balestri, unite ad un team di collaboratori che ha saputo interpretarne i principi, hanno permesso all’azienda di essere oggi la prima fabbrica di colori totalmente Green, dimostrando come sia possibile fare impresa con successo nel pieno rispetto della natura e della sua valorizzazione.

IL SENTIERO DEI PESCATORI
Al margine della tenuta, fino a pochi anni fa, non era possibile il transito per via della pericolosità e dell'inaccessibilità dovute alla fitta vegetazione. È così che l'imprenditore Claudio Balestri con la propria famiglia (i figli Alessandro e Yanis e la moglie Vicky, di origini greche, che è stata portata dal destino ad approdare proprio sopra il porticciolo di Vallugola) decide di indietreggiare i confini della proprietà e di rendere agibile un lungo sentiero che un tempo i pescatori percorrevano a piedi, dalla Baia di Vallugola fino alla sommità della collina, verso Castel di Mezzo, borgo storico con vista mozzafiato. Un sentiero percorso sin dai tempi antichi per gli scambi commerciali tra abitanti di mare e contadini, ma anche produttori di anfore che poi venivano trasportate al porto per la vendita. Oggi è meta di appassionati di trekking, lungo una via che richiede un cammino di un'ora con panorami meravigliosi.

Il lavoro di riqualificazione è lungo e difficile. Dura 10 anni. Ci vuole anche una capacità di relazione per coinvolgere tutti gli enti interessati, e anche grazie al supporto dell'Ente Parco e di numerosi volontari, si rende fruibile al pubblico il sentiero indietreggiando i propri confini e avviando la manutenzione dell'area, fino a quegli anni frequentata esclusivamente da cacciatori locali di cui ancora oggi si trovano tracce. Oggi, Claudio Balestri, nel segno di un nuovo mecenatismo ambientale, ha voluto condividere con gli altri questo spettacolo della natura ed ha indietreggiato i confini della proprietà, attrezzando la recinzione e permettendo a chiunque di poter percorrere il sentiero oggi diventato meta di passeggiate ed escursioni.

Per accedere all’oasi sono presenti tre cancelli, vere e proprie porte d'ingresso che conducono all'incontaminata collina che sovrasta la Baia di Vallugola. Il progetto prevede che l'intera area sia fruibile in occasioni di eventi creati in collaborazione con le associazioni del territorio in ambito culturale, artistico, ambientale e sportivo. Le tre porte, raggiungibili a piedi dal sentiero panoramico, saranno il punto d'accesso alla tenuta che verrà ribattezzata in questa occasione “OASI OIKOS” - dal greco “luogo ecologico del vivere in benessere”, a sottolineare il legame con la civiltà ellenica presente nell'area.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Un forte impegno quindi, che vedrà intervenire personalità di spicco del panorama Green con l’obiettivo di ravvivare l’opinione pubblica e di rafforzare la cultura del rispetto verso l’ambiente.

SABATO 5 GIUGNO 2021 – Calendario Eventi


10.00 Apertura cancelli ingresso Oasi OIKOS

Attività sportive per adulti

Attività culturali

13.00 Pranzo al sacco sui prati (ogni partecipante è permesso organizzarsi da casa

o prenotare agli organizzatori solo preventivamente)


14.00 Relax con vista panoramica

Riposo all’ombra delle querce secolari

15.00 Attività per i più piccoli

Passeggiata accanto ai cavalli

Musica dal vivo

Dipinti dei piccoli e opere degli artisti

Poesie sul calar del sole

Armonia tra corpo e mente


20.00 Apericena al sacco sui prati (ogni partecipante è permesso organizzarsi da casa

o prenotare agli organizzatori solo preventivamente)

21.00 Concerto del Tramonto

22.00 Osservazione delle stelle e chiusura giornata



NOTA: Si ricorda che per accedere all’area sarà necessario registrarsi online o direttamente sul posto, in linea con le normative sanitarie vigenti COVID19.

Il numero di ingressi sarà limitato in base alle disposizioni di legge, pertanto è fortemente consigliata l’iscrizione preventiva.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-06-2021 alle 10:46 sul giornale del 04 giugno 2021 - 13955 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, san bartolo, gabicce, comunicato stampa, oasi Oikos

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b5Df





logoEV
logoEV