Italservice Pesaro, la carica Bordoni: “Non vediamo l’ora di giocare. Futuro? Vogliamo lasciare una traccia importante”

Italservice Pesaro 3' di lettura 04/06/2021 - Pubblicate lunedì le nuove date per i quarti di finale Petrarca-Feldi, l’Italservice Pesaro e le altre semifinaliste guardano con interesse, in particolare i biancorossi perché affronteranno la vincente di questa sfida.

Petrarca-Feldi giocheranno dal 5 al 12 giugno quindi, tenendo conto di una settimana di riposo post quarti di finale, è lecito aspettarsi che le semifinali scudetto potranno partire intorno al 17 o 18 giugno. Se ne sta parlando, così come si sta sempre più parlando di Final Four (17, 18 e 20, 21 giugno?). A tal proposito e su tanto altro abbiamo interpellato il consigliere dell’Italservice Pesaro, una delle colonne fondamentali della società, Morendo Bordoni.

“Final Four con gara secca non mi piacerebbero mentre con incontri di andata e ritorno già diventerebbe qualcosa di più fattibile. Fino ad ora la stagione è stata meravigliosa, nonostante un avvio in sordina. Questo lungo periodo di inattività ha certamente pesato nel morale di una squadra che era arrivata, un mese fa, all’apice della forma e che aveva superato brillantemente il difficile periodo contraddistinto dal Covid con una meravigliosa cavalcata in Coppa Italia. Purtroppo questa situazione imprevista che ha colpito Padova ha mescolato un po’ le carte”.

Ma l’obiettivo è chiaro a tutti: “Ora però è tempo di restare concentrati – rilancia Bordoni -, ho grande fiducia e negli occhi dei ragazzi spicca quella ferocia, quella voglia di curare i dettagli. Abbiamo allestito una formazione di notevole esperienza composta non solo da grandi giocatori ma soprattutto da grandi uomini. Diremo la nostra fino all’ultimo e daremo tutto per giocarci lo scudetto”.

Che significherebbe riaffermarsi, ancora una volta, in Italia e giocare nuovamente in giro per l’Europa. “Siamo i detentori del tricolore, della Coppa Italia e della Supercoppa. In futuro vogliamo confermarci e provare ad allestire una squadra se possibile ancora più forte. Nel frattempo è stato confermato mister Fulvio Colini, l’ossatura resterà questa e forse ci sarà qualche piccola modifica. L’Italservice il futuro lo programma in anticipo con l’obiettivo di restare ai vertici del futsal italiano ed europeo. Le esperienze in Champions da un lato ci hanno fatto capire che non siamo tanto distanti dai top club, dall’altro lato ci hanno lasciato l’amaro in bocca perché soprattutto quest’anno siamo stati eliminati in modo inusuale. Ci sono state situazioni poco chiare e poco regolari, probabilmente avessimo avuto situazioni differenti saremmo potuti andare più avanti e chissà. Pertanto siamo ancora più carichi per cercare di conquistare lo scudetto.Vogliamo restare la squadra da battere, al presidente Lorenzo Pizza lo contraddistinguono la sua passione, la determinazione e la lungimiranza tipica dell’imprenditore che vuole costruire qualcosa di grande per la sua città e regione. Finora ci è riuscito e noi come dirigenza vogliamo contribuire al fine di far diventare questo miracolo sportivo davvero qualcosa di ancora più importante. Vogliamo lasciare una traccia nella storia dello sport di Pesaro e sono sicuro che il nostro presidente ci possa portare a conquistare questi obiettivi”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2021 alle 00:54 sul giornale del 04 giugno 2021 - 213 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, calcio a 5, italservice, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b5K1





logoEV
logoEV