#SosColombia non si ferma, nuova mobilitazione alla Palla di Pomodoro

colombia pesaro 1' di lettura 24/05/2021 - A Pesaro il nostro #SosColombia non si ferma vogliamo continuare a sensibilizzare l'opinione pubblica alla drammatica situazione che continua a vivere il nostro paese.

Oggi sono 27 giorno di sciopero nazionale in corso e la mobilitazione sociale e politica in Colombia rispondono al disagio della popolazione prodotto da anni di esclusione, disegualianza e violenza strutturale nel paese accutizzati dal governo del presidente Iván Duque, che con la riforma tributaria e la riforma alla salute ha incendiato l’indignazione popolare nel paese.

Al giorno d’oggi la riforma tributaria é la riforma alla salute siano state ritirata ma sussitono ancora le preoccupazioni su altre desigualianze la popolazione esige come punto fondamentale il rispetto e applicazione del processo di Pace del 2016, cosí come l’esigenza per una riforma al corpo di polizia e lo smantellamento delle forze antisommossa ESMAD. 19 parlamentari Italiani hanno fatto una lettera al presidente Duque, con due finalità la prima di fermare questa repressione delle forze dell'ordine, la seconda, di punire immediata tutti i responsabile perché l'unione Europea ha pagato il processo di pace.

L'unione Europea e L'Italia vogliono che pace sia. Continuiamo a chiedere al governo Italiano di non lasciarci soli.

Ringraziamo il Vicesindaco Daniele Vimini, il presidente del consiglio comunale Marco Perugini e il vicepresidente del consiglio della Regione Marche Andrea Biancani, per aver ascoltato il nostro grido di dolore.


da Comunità Colombiana residente a Pesaro 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2021 alle 11:33 sul giornale del 25 maggio 2021 - 342 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, colombia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/b4gR





logoEV
logoEV


.