Secessione Montecopiolo e Sassofeltrio, Biancani: "L'unità del Montefeltro va tutelata, fermare il Disegno di legge"

sassofeltrio 2' di lettura 19/05/2021 - Conferma il suo no al distacco dei Comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio il Vicepresidente del Consiglio regionale Andrea Biancani (Pd) e invita tutte le forze politiche a prendere una posizione chiara sulla questione.

«Adesso è il momento di difendere insieme, al di là del passato e degli schieramenti, l'unità del Montefeltro e dei nostri territori – sostiene Biancani -. Il Disegno di legge, all'ordine del giorno dei lavori in Senato, va sospeso per riaprire un percorso di ascolto con i cittadini. Sarebbe grave la perdita di due Comuni così preziosi, soprattutto se basata sul risultato di un referendum svolto ormai 14 anni fa».

Biancani ricorda la posizione contraria della Regione al passaggio in Emilia Romagna nella precedente legislatura e la presa di posizione del Consiglio regionale, che nella seduta del 16 aprile del 2019 aveva approvato una mozione, di cui era primo firmatario, per sospendere l'iter.

«Quella mozione - evidenzia – era stata votata dalla maggioranza e da qualche consigliere della minoranza, il resto dell'opposizione si era astenuto, nessun voto contrario. Noi del Partito democratico restiamo della stessa idea e difendiamo, come sta facendo in Parlamento Alessia Morani, l'appartenenza dei due Comuni alle Marche, nella consapevolezza che il distacco sarebbe uno spreco di energie e di risorse che potrebbero essere impiegate per rafforzare la collaborazione tra le due Regioni e migliorare la qualità dei servizi, stipulando accordi e protocolli come è già stato fatto dalla precedente Giunta regionale per potenziare il trasporto sanitario di emergenza. In un contesto in cui si parla sempre più spesso di strategie macro-regionali, di condivisione della programmazione e di investimenti per rilanciare lo sviluppo economico del Paese, considerare una soluzione il cambio di confine è anacronistico e controproducente. Senza parlare dei costi in termini di stravolgimento istituzionale e di riorganizzazione dei servizi».

«Mi fa piacere – sottolinea infine - che anche il Presidente Acquaroli, che votò a favore del distacco come Deputato, oggi come Presidente della Regione sia intervenuto formalmente per bloccare l'iter e per aprire un confronto con gli abitanti del territorio. Sarebbe importante che tutte le forze politiche presenti in Aula manifestassero il loro indirizzo su questo tema».


da Andrea Biancani
Consigliere Regionale 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2021 alle 17:29 sul giornale del 20 maggio 2021 - 705 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, andrea biancani, sassofeltrio, consigliere regionale, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b3Hb





logoEV
logoEV