Cinema, parte il Festival di Urbino 'L'intervallo tra le cose'

2' di lettura 18/05/2021 - Parte oggi la quinta edizione de “L’intervallo tra le cose – I luoghi della narrazione cinematografica”, il Festival di cinema organizzato dall’Associazione culturale “La Ginestra”, in collaborazione con Regione Marche, Università “Carlo Bo”, Comune di Urbino e CNA Cinema e Audiovisivo Marche.

Come nelle scorse edizioni, il festival esplorerà i percorsi meno battuti del linguaggio cinematografico, con un’attenzione particolare ai nuovi autori del cinema italiano: saranno infatti proiettate opere dirette da Saverio Costanzo, Alice Rohrwacher, Mauro Santini, Sergio Canneto, Andrea Segre. Quest’ultimo interverrà personalmente il 19 maggio, presentando il suo ultimo film Molecole e dialogando col pubblico sui temi sollevati dalla pellicola.

L’evento sarà accompagnato da un workshop introduttivo dedicato al cinema italiano più recente, tenuto da Andrea Laquidara.

Per CNA Cinema e Audiovisivo Marche si tratta di un momento importante di confronto tra autori e pubblico e segna anche idealmente una ripartenza e un riconciliarsi finalmente con il bello, con lo schermo, con la settima arte.

“CNA Cinema e Audiovisivo Marche – dice il responsabile Claudio Salvi - saluta con particolare entusiasmo questo Festival, primo di una lunga serie di manifestazioni dedicate al cinema. Un comparto non solo artistico ma anche economico che crea indotto e posti di lavoro ma che ha sofferto terribilmente del lungo stop causato dalla pandemia. Un settore attorno al quale l’associazione sta lavorando tenacemente facendo incontrare produzioni e autori; registi e maestranze; attori ed esercenti in un confronto continuo con le istituzioni”.

Le proiezioni e gli incontri si svolgeranno nelle due sale di Urbino, Cinema Ducale e Cinema Nuova Luce: gli organizzatori hanno scelto per l’edizione 2021 dell’Intervallo tra le cose il sottotitolo Cinema aperto, come espressione di una volontà di ripartenza, a conclusione di un periodo di drammatica chiusura.

La partecipazione all’evento è gratuita.

Si consiglia di recarsi in sala qualche minuto in anticipo, per permettere agli esercenti di attuare la procedura di registrazione, in rispetto delle norme anti-Covid.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2021 alle 08:24 sul giornale del 19 maggio 2021 - 262 letture

In questo articolo si parla di cna pesaro e urbino





logoEV