Anpi Pesaro-Urbino sulle stragi a Gaza e Gerusalemme: intervenga l'Onu

gerusalemme 1' di lettura 15/05/2021 - In una nota il portavoce segretario generale dell'ONU ha esortato Israele a cessare le demolizioni e gli sfratti, in linea con i suoi obblighi ai sensi del diritto internazionale umanitario.

Le autorità israeliane devono esercitare la massima moderazione e rispettare il diritto alla libertà di riunione pacifica. Bene sarebbe a questo punto la convocazione straordinaria del Consiglio di Sicurezza dell'ONU al fine di un comune e fattivo appello per l'immediata cessazione delle violenze e il rispetto del diritto internazionale. Tocca ora alle comunità nazionali e internazionali, a cominciare dall'UE e dal nostro Paese intervenire subito per evitare il massacro in atto a Gerusalemme e Gaza.

La politica israeliana di estrema destra di annessioni violente, fomentata dai circoli ortodossi più intransigenti, ha causato i drammatici scontri in corso fra coloni fanatici, esercito e polizia israeliana da una parte e un popolo privato di diritti dall'altra.

Una lettera sottoscritta dall'anpi con decine di associazioni e sindacati alle istituzioni italiane chiede: fermare questa nuova ondata di violenza, intimando ad Hamas di fermare il lancio di missili e ad Israele rimuovere l'assedio di Gaza e fermare qualsiasi ritorsione contro la popolazione della striscia di Gaza.

Sostenere e assistere l'Autorità Nazionale Palestinese per l'organizzazione e la realizzazione del processo elettorale, evitando ulteriori rinvii.

Agire in sede ONU per un immediato riconoscimento dello Stato di Palestina come membro a pieno titolo delle nazioni unite, per permettere ai 2 stati di negoziare direttamente in condizioni di pari autorevolezza, legittimità e piena sovranità.


da ANPI 
Provincia di Pesaro-Urbino





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-05-2021 alle 12:09 sul giornale del 16 maggio 2021 - 374 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, pesaro, anpi, comunicato stampa, anpi pesaro urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b3cq





logoEV
logoEV
qrcode