Efficientamento energetico, Mattioli (Pd): "È nostra responsabilità collettiva costruire territori più sostenibili"

3' di lettura 13/05/2021 - Sostenibilità ed efficientamento energetico, temi importantissimi trattati nelle ultime sedute consiliari con sempre maggior impegno per la messa in pratica di azioni politiche che sicuramente metteranno le basi per il miglioramento della nostra vita.

L’approvazione del regolamento edilizio comunale per adeguarlo come giusto che sia alle normative governative ci porterà sicuramente al miglioramento della mobilità sostenibile con l’introduzione delle tecnologie per la ricarica dei veicoli elettrici sia nelle ristrutturazioni edilizie che nelle nuove costruzioni. E’ auspicabile che il governo centrale indirizzi le politiche a sostegno della mobilità verso le auto elettriche con bonus mirati, perché purtroppo al momento l’unico deterrente verso l’acquisto resta il prezzo ancora troppo elevato. Ottima la messa in atto del Superbonus 110 per edifici sia esistenti che di nuova costruzione che potranno godere di un maxi beneficio soprattutto nella messa in opera di termo cappotti sia interni che esterni dello spessore massimo di 12 cm.

L’adeguamento permetterà di realizzare questi interventi anche su edifici che si affacciano sul pubblico suolo a cui giustamente sono state applicate le restrizioni negli spessori sino ad un massimo di 5 cm. fino all’altezza di 3,5-4,5 metri, per non ostacolare sia i mezzi pubblici di soccorso che il transito pedonale e soprattutto una tutela alla disabilità lasciando un passaggio su marciapiede di 90 cm utile. La produzione di isolanti termici si sta evolvendo in base alla richiesta del mercato e sono già in commercio materiali isolanti che anche con minimi spessori possono garantire indici di trasmittanza termica al pari di spessori superiori.

La volontà politica di questa amministrazione a guida PD spinge sempre nella giusta direzione di incentivare ogni azione volta all’efficientamento energetico, ne è prova anche il recente annullamento della tassa occupazione suolo pubblico per tutti i termo cappotti che si aggettano sulla pubblica strada. Il nostro modello di sviluppo basato sull’economia lineare deve essere cambiato e dobbiamo adottarne uno nuovo che sia sempre meno impattante per quanto concerne gli aspetti ambientali come il modello di “economia circolare”.

A fronte di questo il nostro comune già attraverso l’adesione al patto dei sindaci si è posto come soggetto attivo in questo ambito impegnandosi ad adottare misure concrete a lungo termine che forniscano un contesto stabile dal punto di vista ambientale, sociale ed economico per le generazioni presenti e per quelle future. È nostra responsabilità collettiva costruire territori più sostenibili, attraenti, vivibili, resilienti e ad alta efficienza energetica.

Tutte queste iniziative ci permetteranno anche di dimostrare attraverso atti concreti e verificabili il nostro impegno per lo sviluppo sostenibile e questo ci pone sicuramente in una posizione favorevole, di forza, per quanto riguarda la partecipazione ai bandi di Horizon Europe ovvero la nuova programmazione europea per il settennato 2021 -2027.


da Mattioli Anna Maria 
           PD Pesaro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-05-2021 alle 09:26 sul giornale del 14 maggio 2021 - 306 letture

In questo articolo si parla di attualità, partito democratico, pesaro, comunicato stampa, Mattioli Anna Maria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b2Rh





logoEV
logoEV