La maratona di New York di nuovo possibile a novembre?

4' di lettura 10/05/2021 - Nel 2020, quasi tutti gli eventi sportivi su larga scala in tutto il mondo sono stati annullati a causa del Coronavirus (Covid-19), così anche la maratona di New York. Quest’anno, tuttavia, c’è speranza per i 30.000 partecipanti che si sono registrati l’anno scorso.

Considerando il successo del programma di vaccinazione degli Stati Uniti d’America, è possibile che la 50esima edizione della maratona di New York possa avere luogo quest’autunno. Prima di partire per gli USA, è necessario richiedere un ESTA o un visto.

La maratona di New York

È il sogno di molti corridori: correre la maratona di New York almeno una volta nella vita. E questo non è senza motivo: la maratona di New York è anche chiamata la Maratona delle Maratone. La maratona viene organizzata dal 1970 dai New York Road runners, un’organizzazione di corsa con lo scopo di ispirare le persone attraverso la corsa. Il percorso della maratona di New York attraversa i cinque quartieri di Staten Island, Brooklyn, Queens, The Bronx e Manhattan. Poiché la maratona di New York è così popolare, la gente deve tirare a sorte per ottenere un biglietto di partenza, ma coloro che erano autorizzati a partecipare nel 2020 riceveranno automaticamente un biglietto di partenza per l’edizione del 2021.

Misure legate al Coronavirus negli Stati Uniti d’America

Per più di un anno, gli Stati Uniti d’America sono stati il Paese più colpito dal Coronavirus. A livello globale, gli Stati Uniti hanno registrato il più alto numero di infezioni e decessi a causa del virus. Le autorità statunitensi hanno quindi adottato misure al fine di contrastare la diffusione del virus. Queste misure includevano la cancellazione di grandi eventi, come festival e grandi eventi sportivi. Il Coronavirus ha dunque messo i bastoni tra le ruote anche alla maratona di New York.

Sono state impostate restrizioni anche ai viaggiatori stranieri. Con il cosiddetto “Schengen Proclamation” è stato imposto un divieto di ingresso alle persone che erano state in uno dei Paesi Schengen nei 14 giorni precedenti il loro arrivo negli USA. Da marzo 2020 non è possibile recarsi negli USA dall’Italia. Solo le persone che hanno un motivo molto pressante per il loro viaggio negli USA hanno diritto a un’eccezione al divieto di ingresso. Diversi media hanno riferito che il divieto di ingresso potrebbe essere revocato a maggio. Il governo statunitense non l’ha ancora confermato ufficialmente, ma sembra che i viaggiatori europei potranno recarsi nuovamente negli USA a novembre.

Il programma di vaccinazione negli USA

Il programma di vaccinazione negli USA è in pieno svolgimento. Alla fine di aprile 2021, più di 132 milioni di persone negli Stati Uniti avevano ricevuto una prima dose del vaccino è più di 85 milioni di persone erano state completamente vaccinate. In aprile sono state date una media di più di 3 milioni di dose di vaccino ogni giorno. Il presidente Biden ha come obiettivo di far somministrare 200 milioni di vaccinazioni nei suoi primi 100 giorni da presidente. Questi numeri offrono una prospettiva positiva per la situazione negli USA nel prossimo futuro. È possibile che eventi su larga scala, come le maratone, possano nuovamente avere luogo durante o dopo l’estate.

Già possibile richiedere un ESTA USA

Nonostante le misure legate al Coronavirus e le restrizioni all’ingresso negli Stati Uniti d’America, l’ESTA può ancora essere richiesto. Come prima della pandemia, le domande di ESTA vengono elaborate entro tre giorni. Dal momento del rilascio, l’ESTA è valido per due anni. Al momento della richiesta di un ESTA non è ancora necessario sapere le date esatte del viaggio negli USA, però è importante che il richiedente soddisfa tutti i requisiti per l’ESTA. Durante i due anni di validità dell’autorizzazione di viaggio ESTA, il titolare è autorizzato a effettuare un numero illimitato di viaggi negli USA, ma ogni soggiorno può durare fino a 90 giorni consecutivi. Se si ha intenzione di recarsi negli USA nei prossimi due anni, l’ESTA può quindi già essere richiesto.






Questo è un articolo pubblicato il 10-05-2021 alle 08:17 sul giornale del 11 maggio 2021 - 182 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, maratona di new york, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b19G





logoEV
logoEV