Pesaro dedica il “Giorno della Memoria” alle vittime del terrorismo: gli appuntamenti

Agguato in Congo, bandiere a mezz’asta in Comune 2' di lettura 07/05/2021 - Anche Pesaro dedica il 9 maggio al ricordo delle vittime di stragi con due appuntamenti in programma domenica mattina: le bandiere a mezz’asta e la pubblicazione nella pagina Facebook del Comune, della video-conversazione tra i magistrati Armando Spataro e Elisabetta Maria Morosini. 

«È un appuntamento che mancava nell’agenda della città e che con forza abbiamo voluto inserire» spiegano Sara Mengucci, assessore alla Solidarietà e Giuliana Ceccarelli, assessore alla Crescita nel ricordare un percorso condiviso e volto a «ricordare le vittime di tutte gli atti di impronta terroristica. Siamo ancora molto lontani dalla doverosa verità che dovrebbe circondare la storia di stragi come quella di piazza Fontana o di Bologna. È una ricerca a cui dobbiamo ambire: lo dobbiamo ai nostri ragazzi affinché sappiano che uno dei valori a cui aspirare è proprio la verità».

L’istituzione della giornata segue il percorso «avviato dalla maggioranza consiliare che, lo scorso anno, con un’azione condivisa, invitò la giunta (con una conferenza stampa indetta nel giorno del 40° anniversario della Strage di Bologna) ad accogliere le celebrazioni del 9 maggio «nell’ottica di contrasto di ogni violenza e odio» ha precisato Marco Perugini, presidente del Consiglio comunale.

«Solo con la memoria e il racconto è possibile avere un mondo più libero e giusto» sottolinea la consigliera Camilla Murgia nel ricordare anche il sostegno delle forze di opposizione all’iniziativa.

Iniziativa che, domenica, prevede l’appuntamento “streaming” alle ore 10 quando, nella pagina Facebook del Comune di Pesaro sarà trasmessa la video-intervista ad Armando Spataro. Ex magistrato, giurista italiano, ex procuratore della Repubblica e coordinatore del Gruppo specializzato nel settore dell’antiterrorismo, Spataro sarà intervistato da Elisabetta Maria Morosini, giudice della Corte di Cassazione e introdotto da Edoardo Camurri, conduttore del programma “Maestri” di Rai3.

Il dialogo tra i due magistrati è stato organizzato all’interno nel percorso di riflessione “La Giustizia incontra le scuole”, che il liceo scientifico Marconi di Pesaro sta conducendo con una scuola di Lovere (Bergamo) e una scuola di Palermo in un’ideale linea che unisce tutto il Paese.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-05-2021 alle 11:04 sul giornale del 08 maggio 2021 - 282 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b18Z