Pesaro ricorda il bicentenario della morte di Napoleone

Pesaro ricorda il bicentenario della morte di Napoleone 1' di lettura 04/05/2021 - Mercoledì 5 maggio, giorno in cui ricorrono 200 anni dalla morte di Napoleone imperatore dei Francesi e re d’Italia, Pesaro lo ricorda con una conversazione a cura di Riccardo Paolo Uguccioni che verrà trasmessa alle 18 sulla pagina Facebook di Pesaro Cultura dal Museo Nazionale Rossini.

La sede non è casuale visto che proprio al museo di Palazzo Montani Antaldi - finalmente riaperto al pubblico - si può ammirare l’erma di Napoleone, opera che fa parte della collezione Hercolani Rossini (da un prototipo di Antoine- Denis Chaudet (Parigi, 1763-1810), marmo, 1807-1814).

Nel video il professor Uguccioni, presidente della Società pesarese di studi storici, ricorda l’età napoleonica in relazione alle vicende europee e soprattutto in rapporto allo Stato pontificio, alla legazione d’Urbino e alla città di Pesaro. Dal tumultuoso ‘triennio giacobino’ (1797-1799) alla più lunga annessione della provincia metaurense al Regno italico (1808-1814) molti sono i cambiamenti, imposti d’autorità, che segnano il presente e il futuro. Come scrisse Pietro Colletta, in quel regime si facevano le cose di governo con l’impeto della rivoluzione. Detestato e adorato (“segno…d’inestinguibil odio / e d’indomato amor”, lo definisce il Manzoni), anche dopo la morte in un’isola remota, Napoleone riempie i cuori e gli animi di molti italiani. A proposito di Manzoni, Giuseppe Esposto leggerà l’ode ‘Il cinque maggio’.

L’iniziativa del 5 maggio è promossa dal Comune di Pesaro/Assessorato alla Bellezza in collaborazione con: Sistema Museo, Fondazione Rossini, Ente Olivieri-Biblioteca e Museo Oliveriani.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-05-2021 alle 08:18 sul giornale del 05 maggio 2021 - 371 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b1Hm





logoEV
logoEV
qrcode