Marche Multiservizi: l’Assemblea dei soci approva all’unanimità il bilancio 2020

Marche Multiservizi. 3' di lettura 22/04/2021 - Un’assemblea dei soci doppiamente importante quella che si è svolta oggi, presente il 97% del capitale sociale ( comuni di Acqualagna, Apecchio, Borgo Pace, Cagli, Cantiano, Carpegna, Cartoceto, Colli al Metauro, Fermignano, Fossombrone, Fratte Rosa, Frontone, Gradara, Isola del Piano, Lunano, Macerata Feltria, Mercatello S/M, Mercatino Conca, Mombaroccio, Mondavio, Montecalvo in Foglia, Montefelcino, Peglio, Pesaro, Piandimeleto, San Costanzo, San Lorenzo in Campo, Sant’Ippolito, Serra S.Abbondio, Tavoleto, Tavullia, Urbania, Urbino, Vallefoglia, Provincia Pesaro e Urbino, Unione Montana Alta Valle del Metauro, Unione Montana Catria e Nerone, Hera S.p.A.)

Non solo perché è stato approvato all’unanimità il bilancio di esercizio 2020, ma anche perché sono state delineate le linee per il futuro, le cui sfide devono essere affrontate in tempi rapidi per poter continuare ad erogare servizi fondamentali per la qualità della vita del territorio.

I diversi interventi dei sindaci hanno richiesto all’Azienda e al partner industriale di sviluppare progettualità ed innovazione in grado di cogliere le opportunità prospettiche come elemento di valore ambientale e sociale. Inoltre hanno messo in evidenza l’importanza di poter contare su una società del territorio, il cui operato ha effetti positivi su tutto il tessuto economico. Lo dimostrano dati come 141 milioni di valore generato di cui redistribuito agli stakeholder per oltre 117 milioni: circa 60 milioni di acquisti da fornitori (51%), principalmente per i nuovi investimenti che è andato a vantaggio di operatori del territorio, 34 milioni ai lavoratori ( 29%), 9 milioni agli enti locali canoni e rimborso mutui( 8,2%), 8,8 milioni distribuzione dividendi, di cui il 54% ai soci pubblici e il 46% ad Hera ( 7%), oltre 4 milioni all’Erario (3,7%) .

Sono rimasti in Azienda 24 milioni di euro per gli investimenti, per gli oneri futuri, per far fronte ai finanziamenti, che hanno portato il Patrimonio Netto a 127 milioni di euro. Inoltre gli investimenti realizzati si stima abbiano creati oltre 500 posti di lavoro.

Marche Multiservizi ha dimostrato nei fatti una gestione attenta delle risorse, mettendo sempre in campo soluzioni per migliorare la qualità della vita delle persone ed il contesto ambientale. Grande apprezzamento per la capacità di resilienza dimostrata per la gestione della emergenza Coronavirus. Anche nel periodo del lockdown, infatti, ha garantito continuità, sicurezza, qualità ed efficienza dei servizi e ha messo in campo una serie di azioni concrete per clienti e comunità locali: dalla rateizzazione e posticipo dei pagamenti delle bollette a cui si sono aggiunte iniziative di solidarietà.

Inoltre è stata rapida la modifica dei programmi operativi per la gestione dei rifiuti con oltre 19.000 punti di ritiro e picchi di 6.000 utenze servite nel solo mese di aprile, oltre 3.700 programmi di raccolta e consegna e 6.000 ore di utilizzo mezzi, attività possibile grazie alle azioni preventive a tutela della sicurezza dei propri lavoratori.

“La ripresa non potrà che avvenire nel segno del green e dell’impegno economico e sociale, sottolinea il Presidente, Daniele Tagliolini - oggi più che mai occorre guardare al futuro con occhi nuovi collaborando in una vera logica di sistema per orientare la crescita in termini quantitativi, qualitativi ed etici e la prosperità del territorio.”

“Efficienza energetica, rigenerazione delle risorse, sviluppo dell'ecosistema in cui operiamo – evidenzia l’Amministratore Delegato, Mauro Tiviroli - sono gli ambiziosi obiettivi in cui mettiamo il massimo impegno consapevoli che la prospettiva futura va nella direzione di una responsabilità sociale d’impresa, per e con il territorio"






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2021 alle 08:16 sul giornale del 23 aprile 2021 - 353 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, marche multiservizi, Marche Multiservizi S.p.A, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bYZf





logoEV
logoEV