Giuliano Vangi e altri undici artisti raccontano la loro vita

maestro Giuliano Vangi 2' di lettura 22/04/2021 - “Arte per immagini Interviste a dodici grandi artisti del nostro tempo” di Anna Maria Santoro è tra le novità editoriali del 2021. Pubblicato a febbraio da Carabba, esso raccoglie dodici interviste ad artisti figurativi italiani incontrati nei loro studi tra il 2012 e il 2019 e accomunati dal gallerista Alfredo Paglione che nella sua storica Galleria Trentadue a Milano si è occupato di quasi tutti i protagonisti qui intervistati.

Oltre a Giuliano Vangi, presenti Claudio Bonichi, Ennio Calabria, Bruno Caruso, Armando De Stefano, Omar Galliani, Carlo Guarienti, Franco Mulas, Romano Notari, Ruggero Savinio, Piero Vignozzi, Giuseppe Zigaina.

In particolare, Giuliano Vangi, che oggi vive a Pesaro, narra l’intera sua vita: la nascita in Toscana, gli studi all’Istituto d’arte e all’Accademia di Firenze, il trasferimento a Pesaro, dove viene chiamato ad insegnare nel 1953, e l’amicizia stretta con un gruppo di artisti che a quel tempo vivono nelle Marche tra i quali Loreno Sguanci e Vladimiro Vannini. Racconta i successivi trasferimenti a Roma, a Milano e, con sua moglie, in Brasile. Così si legge nel libro, sul viaggio: “Da Genova c’imbarcammo sulla nave Giulio Cesare, ci si è messo quindici giorni e alla fine: Si sta entrando a Rio de Janeiro! M’ha fatto un effetto enorme, con le isole e il Corcovado con la statua del Redentore; un caldo bestiale, ho detto Madonna che città stupenda […]” Poi il ritorno in Italia: a Cantù, Varese, Carrara, Pietrasanta, infine, e di nuovo, a Pesaro.

Nel libro, tra le complesse vicende, Vangi racconta anche le tantissime difficoltà incontrate prima del successo. E i suoi successi: le mostre, i lavori con Renzo Piano, Mario Botta ed Eugenio Barato e l’immenso “Museo Vangi” di duemila metri quadrati costruito in un parco di trentamila inaugurato nel 2002 in Giappone ai piedi del Monte Fuji, progettato dall’architetto Munemoto appositamente per le sue opere.

La prefazione è di Elena Pontiggia, la postfazione di Gabriele Simongini, l’apparato bio- bibliografico è curato da Valentina Cocco.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2021 alle 18:36 sul giornale del 23 aprile 2021 - 477 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, maestro Giuliano Vangi, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bYZj





logoEV
logoEV