Lezioni in presenza, nuova mozione di Biancani: "Basta Dad, la scuola è una priorità, restituiamola ai bambini e ai ragazzi"

biancani 2' di lettura 25/03/2021 - «Riportare gli studenti in classe il prima possibile e costruire le condizioni per dare continuità e sicurezza alle lezioni in presenza». Il Vicepresidente del Consiglio regionale Andrea Biancani (Pd) interviene nuovamente sul tema scuola, presentando una mozione per la ripresa delle lezioni in aula, «almeno nelle scuole dell'infanzia, nelle scuole primarie e nella prima classe delle scuole medie».

«Dallo scorso autunno proponiamo azioni per tutelare la didattica in presenza – ricorda Biancani –, abbiamo presentato a novembre le prime interrogazioni sollecitando prevenzione e monitoraggi. Purtroppo la scelta di non attivare screening periodici, unita all'andamento dei contagi, ha determinato ancora una volta la totale chiusura degli istituti scolastici, di ogni ordine e grado, comprese le scuole dell'infanzia. Ma se un anno fa la Dad era tollerata e vissuta come una soluzione temporanea di emergenza, oggi appare quasi una resa, una mancanza di attenzione verso studenti e famiglie ormai esasperati, nonostante gli sforzi enormi di dirigenti scolastici, docenti e personale ata».

Oltre all'elenco degli svantaggi ormai noti legati alla Didattica a distanza - la dispersione scolastica, l'aumento delle disuguaglianze, le difficoltà di apprendimento, i problemi dei genitori, in particolare delle donne, nel conciliare il lavoro con l'assistenza a casa dei figli -, nella mozione, sottoscritta anche da Micaela Vitri e da altri consiglieri del Partito democratico, si sottolineano i danni sulla salute psico-fisica dei ragazzi, «come dimostrano gli innumerevoli appelli lanciati da psicologi e pedagogisti, che segnalano l'aumento dei disagi emotivi e delle paure, così come i pericoli per la sovraesposizione ai pc e agli smartphone».

«Da parte del Governo c'è l'intenzione di riaprire le scuole il 7 aprile, almeno per i più piccoli – evidenzia Biancani – , l'impegno che chiediamo alla Regione è quello di farsi trovare pronta e di attivarsi subito per garantire tutte le condizioni per la ripresa in presenza e in sicurezza. Occorre completare velocemente la campagna vaccinale per docenti e personale e pianificare indagini diagnostiche per controllare l'eventuale circolazione del virus nelle comunità scolastiche, con le modalità che la Giunta valuterà più appropriate, coordinando la collaborazione tra le varie istituzioni nella riorganizzazione delle attività didattiche e dei trasporti».

«Le scuole, è ormai dimostrato, sono luoghi sicuri, grazie a tutte le precauzioni e ai protocolli adottati in questi mesi – conclude Biancani – e non ci sono dubbi sulle ferite che l'isolamento domestico e la mancanza di socialità, di attività ricreative e sportive stanno provocando sui giovani, sulla loro crescita evolutiva e formativa. Basta didattica a distanza, restituiamo la scuola ai bambini e ai ragazzi, è proprio per questo che è stata data priorità alla vaccinazione al personale scolastico».


da Andrea Biancani
Consigliere Regionale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-03-2021 alle 18:35 sul giornale del 26 marzo 2021 - 1871 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica, andrea biancani, consigliere regionale, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bUtB