La Megabox supera Mondovì e lo aggancia in classifica

megabox 5' di lettura 01/03/2021 - Una Megabox strepitosa per grinta e tenuta mentale supera in tre soli set e 75 minuti una delle formazioni più forti dell’intera A2, la Lpm Bam Mondovì, agganciandola al primo posto in classifica a quota 44 punti assieme a Roma.

Bonafede schiera Colzi opposto in luogo di Costagli, infortunata, con Dapic a disposizione. L’avvio del primo set è equilibrato, poi Mondovì strappa il primo break sul 6-4 (muro su Pamio). Hardeman allunga sull’11-8, poi arriva il massimo vantaggio delle piemontesi sul 12-8 con Taborelli, e Bonafede chiama timeout. Bacchi dimezza il distacco sul 13-15, entra Dapic per Colzi e firma il 16-18. Rientrano Kramer e Colzi, Taborelli sbaglia una parallela e Delmati chiama tempo visto che le tigri sono risalite a -1 (18-19). Un muro di Kramer sigla il pareggio, la partita si accende: due attacchi in fila di Tanase riportano a +2 Mondovì. Dopo il secondo timeout di Bonafede Kramer pareggia a 21, e tocca a Delmati richiamare le sue per parlarci su. Un muro su Bacchi porta Mondovì sul 23-21, un pallonetto di Tanase strappa il 24-22: Bacchi annulla il primo set-point, Bertaiola il secondo con un muro. Sul 24-24, Molinaro riporta avanti le ospiti, ma Bacchi pareggia. Hardemann sorpassa con l’aiuto del nastro, Pamio riaggancia. Su ricezione lunga Kramer strappa il primo set point (27-26), chiude Pamio 28-26.

Il secondo set è sempre sulla stessa falsariga: si combatte, con prodezze dall’una e dall’altra parte della rete, ma ben presto la Megabox scappa via. Pamio è scatenata, Bacchi strappa il +2 (9-7) e un errore di seconda di Scola sigla il 10-7 per la Megabox, con Mondovì a chiamare timeout. Bacchi e Pamio allungano ancora (15-8), Delmati chiama il secondo timeout. Un’infrazione a rete ed un errore in pipe di Taborelli fanno scappare la Megabox a +9 (17-8). Tre ace in fila di Scola riportano Mondovì a -5 e riaprono il set, Hardeman guadagna il -4, Pamio ferma l’emorragia e riporta la Megabox sul 19-14, un errore in attacco di Mondovì ed un muro di Kramer riportano a +7 le tigri. Balboni di seconda porta la Megabox sul 23-16, Kramer mette a terra il punto n. 24 e Tanase spara fuori la palla che vale il secondo set per le tigri.
Nel terzo set l’inizio è testa a testa, poi la Megabox guadagna il +4 (ace di Kramer sul 10-6). Le tigri toccano tutto a muro, ma Mondovì non molla: Hardeman riporta sotto le ospiti (9-11), ma un ace di Bacchi ristabilisce le distanze. Un errore di Hardeman fa scappare la Megabox, Pamio confeziona il 15-9. Un ace di Hardeman sigla il 16-12, e poi Tanase e Taborelli riaprono il set (15-17). Timeout per Bonafede, poi Pamio e Bacchi firmano due preziosissimi punti in fila (19-15) e allora tocca a Delmati fermare il gioco. Bacchi sale in cattedra per il 21-16, Pamio mette a terra la pipe del 23-17. Bacchi strappa cinque match-point in fila (24-19), chiude il muro di Colzi. (25-19).

Nel dopopartita, questo il commento dell’allenatore della Megabox Fabio Bonafede: “Abbiamo fatto tanta fatica all’inizio, loro sono una ottima squadra, attaccano fortissimo, non abbiamo mai incontrasìto squadre del genere nel nosgtro girone. Le ragazze sono state bravissime ad adattarsi alla partita, ad avere pazienza e ad aspettare che arrivasse il loro momento. Nel finale siamo riusciti a sorpassare, e la vittoria del primo set ha indirizzato tutta la partita. Giovedì arriva Marsala per la Coppa Italia: dico la verità, non vedevo l’ora che ricominciassero le partite. Non è stato facile passare questo mese lavorando duro in palestra senza avere la certezza su quando avremmo potuto ricominciare a giocare. Ora siamo di nuovo in ballo, e le ragazze mi hanno dato una risposta super, sia dal punto di vista tecnico che da quello mentale. Abbiamo fatto enormi progressi sotto l’aspetto caratteriale, che all’inizio della stagione ra un nostro punto debole”.

Parola alla MVP dell’incontro Alessandra Colzi, che nell’insolito ruolo di opposto ha dato un grande contributo anche in difesa e a muro “Abbiamo comcinciato un nuovo campionato e a breve avremo anche la Coppa Italia, il tutto contro squadre che non conosciamo che provengono da un girone molto forte. Dobbiamo adattarci a queste nuove avversarie, stasera è andata davvero bene. All’inizio abbiamo fatto fatica, loro sono davvero forti, ma noi siamo state brave a non mollare e a restare attaccate al set. IL mio nuovo ruolo? Costagli si è infortunata e ci abbiamo lavorato su nelle ultime due settimane. Penso sia andata bene, sono soddisfatta. Dobbiamo mantenerci sul podio della Poule”.

MEGABOX VALLEFOGLIA-LPM BAM MONDOVÌ 3-0
MEGABOX: Balboni 2, Bacchi 19, Bertaiola 4, Colzi 3, Pamio 18, Kramer 9, Bresciani (L), Stafoggia, Dapic 1, Durante. N.e. Ricci, Costagli. All. Bonafede.
LPM BAM: Tanase 12, Molinaro 8, Scola 4, Hardeman 13, Mazzon 4, Taborelli 12; De Nardi (L), Bordignon .N.e. Midriano, Bonifacio, Mandrile, Serafini. All. Delmati.
ARBITRI: Licchelli e Mesiano..

PARZIALI: 28-26 (29’), 25-17 (23‘), 25-19 (23’)






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-03-2021 alle 09:37 sul giornale del 01 marzo 2021 - 132 letture

In questo articolo si parla di sport, volley, vallefoglia, Megabox, comunicato stampa, Megabox Vallefoglia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQld





logoEV
logoEV
logoEV