Cani si avventano sul fenicottero in spiaggia, lite tra proprietario e passanti

fenicottero pesaro 2' di lettura 28/02/2021 - Non c'è pace per lo splendido fenicottero che in questi giorni si sposta lungo il litorale pesarese. Genitori distratti e proprietari di cani maleducati i peggiori nemici del volatile.

Ieri, complice il clima primaverile, in tanti si sono riversati sulla spiaggia. Star della giornata è stata sicuramente il giovane fenicottero che temporaneamente staziona sul litorale pesarese per nutrirsi e riposarsi nel suo migrare dalle Saline di Cervia a Santa Margherita di Savoia.

Nonostante i consigli del Cras - ovvero di di non avvicinarlo per fotografarlo e tanto meno di cercare di toccarlo e di tenere i cani legati al guinzaglio per non arrecargli disturbo - diverse famiglie hanno permesso ai bambini di corrergli incontro battendo le mani per farlo fuggire, molti fotografi dilettanti si sono avvicinati a pochi metri da dove si trovava e, cosa ancora peggiore, diversi cani (per fortuna di piccola taglia) gli si sono avventati contro, fermati da persone per fortuna sensibili.

Come ci racconta Gianfrancesco, un nostro lettore: "Un proprietario a cui è stato fatto notare che è obbligatorio tenere i cani al guinzaglio sulla spiaggia e che, in ogni caso, il suo cane continuava a correre verso l’uccello (che è specie protetta, in Italia) spaventandolo e rischiando di metterlo in fuga, rispondeva con un sorriso ironico: “È la natura! Il cane è cacciatore!”.

Per fortuna nessuno ha riso alla battuta e, anzi, un signore ha chiamato i vigili. Al che il proprietario gli si è avvicinato minaccioso dicendogli a muso duro: “Cosa fa, chiama i vigili? Si vergogni!”. Una donna ha invitato il proprietario a leggere il cartello all’entrata della spiaggia, in piazza della Libertà e di prendere visione dell’entità delle multe. L’uomo ha risposto: “Quel cartello lo abbiamo già buttato giù a calci” (cosa che poi abbiamo verificato: il cartello è stato in effetti abbattuto)".


Come spesso accade non è il cane il vero problema ma quell'animale a due zampe del proprietario. Comunque la difesa del fenicottero continua, grazie a tanti pesaresi amici della natura, ma l’animale resta in costante pericolo.

Vuoi ricevere le notizie più importanti di Vivere Pesaro in tempo reale su WhatsApp o Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 371.4439462 alla tua rubrica ed inviaci un messaggio (es.: ok notizie).
Per Telegram vai su https://t.me/viverepesaro e clicca su "unisciti"






Questo è un articolo pubblicato il 28-02-2021 alle 10:11 sul giornale del 01 marzo 2021 - 22188 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, pesaro, articolo, fenicottero

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQhN





logoEV
logoEV
logoEV