Confesercenti: “Sui pubblici esercizi, con il nuovo Dpcm, ci aspettiamo una svolta”

Giorgio Bartolini direttore provinciale di Confesercenti- 1' di lettura 24/02/2021 - “Riaprire i pubblici esercizi nelle zone gialle dove la situazione sanitaria lo consente e sempre nel rispetto dei protocolli di sicurezza, è una necessità per le imprese” il direttore Confesercenti Pesaro Urbino Giorgio Bartolini auspica una svolta con il nuovo DPCM.

“I pubblici esercizi –aggiunge- sono penalizzati ormai da mesi da una serie di provvedimenti restrittivi che si sommano alle spese per l’adeguamento dei locali, per la sanificazione e per la prevenzione del contagio. Per questi motivi, considerata la difficile situazione nella quale si trova la gran parte degli operatori e se le condizioni lo permettono, chiediamo che i pubblici esercizi possano riaprire e sia tolto il divieto del servizio di asporto per i bar dopo le 18, una misura che giudichiamo incomprensibile ed iniqua”.

“Con il nuovo DPCM ci attendiamo una svolta –conclude Bartolini- che possa consentire a molti operatori di tornare a lavorare se non nella normalità, almeno con fiducia”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2021 alle 08:56 sul giornale del 25 febbraio 2021 - 260 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, redazione, confesercenti, pesaro, giorgio bartolini, confesercenti pesaro urbino, direttore provinciale di Confesercenti, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bPDs





logoEV
logoEV