Vaccinazioni, Biancani: "Importante raggiungere un accordo con i medici di base"

1' di lettura 18/02/2021 - "Sono settimane che ribadisco l'importanza di raggiungere un accordo con i medici di base per affrontare con più tempestività e capillarità l'emergenza Covid, in particolare per le vaccinazioni e per i test rapidi antigenici", lo ribadisce il consigliere regionale Andrea Biancani.

"Alcune Regioni hanno già definito l'accordo. Nelle Marche si deve accelerare - prosegue Biancani - Il contributo dei medici di base permetterebbe di vaccinare da subito le persone con più di 80 anni che non riescono a muoversi o che non hanno nessuno che li può accompagnare; ridurre notevolmente i disagi per gli anziani e le loro famiglie che vivono soprattutto nell'entroterra che, attualmente, sono costretti a spostarsi dovendo fare decine di chilometri per poter raggiungere uno dei tre punti previsti. In questo periodo dell'anno per spostarsi le condizioni metereologiche non sono sicuramente ottimali; iniziare da subito, non da aprile come attualmente previsto, la vaccinazione per le persone fragili o con disabilità; fare i test rapidi antigenici agli studenti e al personale scolastico per garantire il tracciamento e una maggiore sicurezza all'interno delle scuole".

"Ricordo inoltre che i medici di base sono già coinvolti nella vaccinazione delle persone anziane o fragili per il vaccino antinfluenzale. Conoscono bene i loro pazienti e il loro coinvolgimento lo ritengo fondamentale. Ovviamente il loro sarebbe un contributo all'interno di una in rete con tutto il resto dei servizi e delle attività della sanità del territorio", conclude Biancani.






Questo è un articolo pubblicato il 18-02-2021 alle 10:38 sul giornale del 19 febbraio 2021 - 715 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, pesaro, marche, virus, vaccinazioni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bOF6





logoEV
logoEV