Rinnovare e rilanciare la città, Anna Maria Mattioli (Pd): "300mila euro e il restyling per Pesaro"

mattioli 2' di lettura 17/02/2021 - Il virtuosismo spinge sempre gli investimenti specie in tempi di crisi e da imprenditrice e consigliera comunale non posso che plaudere alla delibera presentata lunedì scorso in Consiglio comunale dall’assessore al rigore Riccardo Pozzi.

La prima variazione di bilancio 2021 ne conferma la solidità strutturale e anche grazie alla meritoria fedeltà fiscale dei pesaresi permetterà all’amministrazione comunale a guida PD importanti azioni per il sostegno alle nuove povertà, alle attività economiche e investimenti per rinnovare e rilanciare la città di Pesaro. 300mila euro saranno destinati per incarichi di progettazione che ci daranno la possibilità di esser pronti ad affrontare le grandi opportunità che arriveranno dal Recovery Plan per dare nuova vita a spazi e luoghi della nostra città. Si apriranno così le speranze di recupero dei grandi contenitori che necessitano un radicale risanamento.

Le progettazioni ripensate complessivamente, potranno rispondere ad un allineamento estetico e funzionale tra loro per uno scenario culturale e turistico di più ampio spettro, seguendo logiche architettoniche comuni. Come ad esempio il complesso del San Giovanni che segue il rinnovato Museo Nazionale Rossini e proseguirà nell’asse con gli Orti Giulii l’Osservatorio Valerio e il San Benedetto in un rapporto artistico e culturale di alto livello. Come nel decumano dove la riqualificazione dello splendido Palazzo Toschi Mosca con Palazzo Almerici, il complesso del San Domenico, Palazzo Olivieri sede del Conservatorio Rossini con Palazzo Ricci costituiranno un polo musicale e museale a valenza nazionale e non solo.

Disporre di progettazioni pronte alla realizzazione, con documentazione tecnica ed economica necessaria per partecipare ai bandi, non ci farà trovare impreparati per poter concorrere e perché no, aggiudicarci i fondi. Ritengo quindi questo stanziamento di risorse in spesa corrente un atto virtuoso per far ripartire anche il comparto edilizio che con tutto l’indotto correlato porterà lavoro e occupazione nel tessuto operativo cittadino. Il Recovery Plan e la Rigenerazione Urbana potranno dare un nuovo volto alla città, con una ricostruzione straordinaria come non si vedeva dai tempi del dopoguerra. 300mila euro per progetti, arte, cultura, turismo, musica e futuro per Pesaro all’insegna della bellezza, ed un look di valore e prestigio come la nostra storica e attrattiva città merita.


da Mattioli Anna Maria 
           PD Pesaro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-02-2021 alle 07:55 sul giornale del 18 febbraio 2021 - 833 letture

In questo articolo si parla di attualità, partito democratico, pesaro, comunicato stampa, Mattioli Anna Maria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bOuy





logoEV
logoEV
logoEV