Gruppo consiliare Partito Democratico Pesaro: 400mila euro per "tendere la mano"

povero senza soldi 2' di lettura 10/02/2021 - Lo scorso dicembre in consiglio comunale col bilancio di previsione 2021, è stata approvata una virtuosità politica con lo stanziamento straordinario di 250mila euro per il fondo anticrisi e la morosità incolpevole.

Un segno tangibile a riprova della sensibilità verso le politiche sul welfare del Sindaco Matteo Ricci e della giunta, grazie soprattutto al lavoro di coordinamento degli assessori al Bilancio e alla Solidarietà, Pozzi e Mengucci. Il gruppo consiliare del Partito Democratico che guida la maggioranza si è fatto portavoce per indirizzare le scelte a sostegno delle nuove criticità emerse all’interno delle famiglie pesaresi e del mondo del lavoro.

Con voce unanime i consiglieri hanno posto tra le priorità le tante situazioni disagiate e le difficoltà economiche che questa crisi sanitaria ha evidenziato con inevitabili drammi e morosità. Si è reso necessario volgere lo sguardo e l’attenzione per destinare capitoli di spesa al ristoro e sostegno delle nuove povertà emerse anche in seguito alla distribuzione dei buoni spesa; più di 1500 famiglie hanno chiesto aiuto in entrambe le fasi distributive rientrando anche nei parametri dei bonus bimbi. Tendere ancor più la mano con determinazione, a chi con dignità sta cercando di rialzarsi, implementando anche le borse lavoro in collaborazione con il progetto regionale e col job centro per l’impiego.

I 250mila euro del consistente fondo già a bilancio sono stati ora implementati a 400mila euro, per poter essere pronti e attenti a tutte le richieste che perverranno con il bando in uscita a giorni a copertura di rate affitto, mutui, e utenze domestiche, perché nessuno deve restare indietro e soffrire per cause incolpevoli. Perdere il lavoro, il calo o l’azzeramento del fatturato nel lavoro autonomo, la difficoltà ad onorare gli impegni verso terzi per circa 400 famiglie sarà meno problematico, grazie a questo importante fondo di liquidità, che va ad integrarsi alla virtuosa restituzione del 50% della TARI alle attività economiche rimaste inattive.

Il Sindaco e la giunta, col pieno appoggio della maggioranza e del PD di Pesaro, con volontà e decisione “tende la mano” con spirito di solidarietà e altruismo che da sempre li contraddistingue.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-02-2021 alle 09:29 sul giornale del 11 febbraio 2021 - 418 letture

In questo articolo si parla di politica, pesaro, Pd pesaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bNpR





logoEV
logoEV