Nuova questura, Siulp: "Blocchiamo la cattedrale nel deserto"

2' di lettura 29/01/2021 - Abbiamo letto le dichiarazioni rese dal Segretario Provinciale SILP – CGIL Pierpaolo FREGA che propone il complesso di “Villa Marina” come sede ottimale per la Nuova Questura. Siamo veramente felici che, finalmente, anche il SILP – CGIL, di fatto, sostenga la nostra continua opposizione all’infelice e irrazionale progetto di costruire una porzione della Nuova Questura presso l’ex Intendenza di Finanza.

Purtroppo, sin dall’inizio, siamo rimasti i soli ad opporci, con tutte le nostre forze, basandoci esclusivamente su valutazioni tecniche ed oggettive condivise praticamente da tutti gli Operatori di Polizia, a un progetto che riteniamo sempre più inadeguato e non rispondente alle necessità di una Questura moderna e in grado di fornire un servizio efficiente alla cittadinanza. Ricordiamo che tale soluzione fu individuata e ufficializzata con il protocollo d’Intesa stipulato il 17 giugno 2016 tra il Ministero dell’Interno, l’Agenzia del Demanio e il Comune di Pesaro.

Le stesse Autorità annunciarono in quell’occasione con toni trionfanti: “Nuova Questura all'Ex Intendenza pronta per il 2019", annuncia l'Agenzia del Demanio. Il Prefetto Luigi Pizzi parla di "un risultato storico", entro il 2017 contiamo di iniziare i lavori". Se non ci saranno intoppi "la nuova Questura sarà fruibile dal 2019”.

Il 7 agosto 2020 tale intesa è stata rinnovata: “Nuova Questura” all’ex Intendenza di Finanza pronta entro il 2022. A settembre 2020 avrebbero dovuto partire le attività del gruppo di lavoro previsto dal protocollo d’intesa per la definizione di tutti gli aspetti tecnico logistici collegati alla realizzazione dell’intervento. Non ci risulta che sia ancora partita alcuna attività. Nonostante gli evidenti ostacoli strutturali e logistici, i nodi tuttora irrisolti, oggetto di forti proteste, come la posizione dei commercianti che hanno attività ubicate lungo l’ex Intendenza di Finanza e che, in occasione dei lavori di ristrutturazione dovrebbero essere spostate altrove, si persevera nel voler portare a termine questo costoso e, a nostro parere, irrazionale progetto: la classica cattedrale nel deserto.

Le proposte di “Villa Marina” del SILP – CGIL e quella del SIULP dell’area vicino al “Miralfiore” sono entrambe molto più funzionali ed adeguate di quella attuale, sicuramente comporterebbero investimenti economici minori e, soprattutto, consentirebbero di consegnare alla nostra provincia una vera Questura moderna, facilmente accessibile a tutti i cittadini, rispondente alle esigenze amministrative ed operative attuali, provvista di tutti i fondamentali requisiti di sicurezza.


   

da Marco Lanzi
Segretario Provinciale Siulp Pesaro 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-01-2021 alle 09:53 sul giornale del 30 gennaio 2021 - 2406 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, marco lanzi, siulp pesaro urbino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/bLCZ





logoEV
logoEV


.