Terza corsia A14, Mangialardi: "L’opera si farà, nonostante l’inadeguatezza della destra al governo della Regione"

2' di lettura 23/01/2021 - “Ancora una volta consiglieri regionali e amministratori locali della destra, non conoscendo evidentemente le procedure dei lavori pubblici, come sciacalli si buttano sulla cronaca nell’esclusivo obiettivo di polemizzare con il governo centrale e con l’opposizione regionale che lo rappresenta".

"Ennesima figuraccia anche per il sindaco di Ascoli, incauto suggeritore dei poveri consiglieri regionali Assenti e Antonini, i quali, invece di verificare la veridicità di quanto sostenuto da Fioravanti, hanno ingenuamente dato per vera la notizia secondo cui la procedura di realizzazione della terza corsia dell’A14 nel tratto marchigiano non sarebbe stata attivata, al contrario di quanto affermato dal ministro De Micheli”. Così i consiglieri regionali Maurizio Mangialardi e Anna Casini, rispettivamente capogruppo e vice capogruppo del Partito Democratico in consiglio regionale, sulle polemiche innescate dal mancato inserimento dell’ampliamento della terza corsia della A14 nel Piano industriale 2020-2023 di Autostrade per l’Italia.

“I rappresentanti della destra - spiegano Mangialardi e Casini - fidandosi di queste infondate notizie, sono stati immediatamente colti dall’ansia di attaccare non solo il ministro De Micheli, ma anche il capogruppo Mangialardi e il suo vice Casini, invece di preoccuparsi della eventuale mancata realizzazione di un’opera tanto attesa e finalmente partita. Rassicuriamo i cittadini, i lavoratori e le imprese: la terza corsia si farà, la destra ha preso solo l’ennesima cantonata.”

“Lo studio di fattibilità - concludono il capogruppo e il vice capogruppo dem - è propedeutico all’inserimento del progetto nella pianificazione economica e finanziaria di Aspi, ma non significa che le risorse annunciate non siano previste. Che ciò sfugga in particolare ad Antonini, messo dalla maggioranza alla guida della commissione Governo del Territorio, è davvero ben poco rassicurante, anche perché i due rappresentanti della destra ascolana non possono non sapere che la progettazione della terza corsia dell’A14 è stata realizzata solo fino a Pedaso perché nell’ascolano non si è mai deciso se realizzarla in sede oppure ipotizzandone l’arretramento. L’avvio della fase progettuale segna un obiettivo importantissimo e da tempo atteso in particolare dal territorio della provincia di Ascoli Piceno.

Noi a differenza loro, non diamo consigli in merito all’azione politico amministrativa, ma suggeriamo di verificare le notizie, perché in un momento di grande crisi sanitaria ed economica come quella che stiamo vivendo, creare stress inutili a tante categorie già in sofferenza è un’azione oltre che inutile, dannosa. I consiglieri Antonini e Assenti, inoltre, visto che fanno parte della maggioranza dovrebbero sollecitare la giunta che sostengono, a un impegno quanto meno pari a quello che sta svolgendo l’opposizione che si trova per fortuna ancora a rappresentare i bisogni e le esigenze delle Marche nelle sedi ministeriali”.


da Maurizio Mangialardi
capogruppo regionale PD





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-01-2021 alle 15:28 sul giornale del 25 gennaio 2021 - 151 letture

In questo articolo si parla di maurizio mangialardi, politica, comunicato stampa, terzia corsia A14

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bKRe





logoEV
logoEV
logoEV