Fano: Fa esplodere abusivamente petardi e fuochi d’artificio e danneggia l’udito di una ragazza: denunciato [FOTO]

2' di lettura 24/01/2021 - Stava rientrando nella sua abitazione estiva. Era l’ora di pranzo, e tutto si sarebbe aspettato tranne che qualcuno stesse per far esplodere dei grossi petardi nel parcheggio del suo condominio. Invece è proprio ciò che è accaduto. Grande spavento, oltre a lesioni all’apparato uditivo risolti soltanto dopo diversi giorni. Poi la querela, la descrizione dell’uomo che aveva acceso i petardi. E infine la denuncia.

Il fatto - avvenuto a Marotta di Mondolfo - risale allo scorso 24 luglio, ma è stato reso noto soltanto ora. La malcapitata ragazza del posto si è ritrovata vittima di questa assurda vicenda. Tornando nella sua residenza per le vacanze si è imbattuta in un uomo intento a far esplodere dei petardi pericolosi a pochi metri dall’ingresso del palazzo. Il boato si è sentito in tutta la zona. Si trattava di una persona a lei sconosciuta, ma che ha poi saputo comunque descrivere quando – alcuni giorni dopo – ha sporto denuncia ai carabinieri di Mondavio.

Si è subito pensato a un turista, che di certo non ha fatto nulla per non farsi trovare. Tanto da essersi concesso il bis – e in ‘grande stile’ – il giorno seguente, quando diversi residenti, ma anche i clienti di alcuni ristoranti situati sul lungomare di Marotta, non hanno potuto far a meno di notare dei veri e proprio fuochi d’artificio partire dal bagnasciuga, che si è poi scoperto essere stati esplosi mediante dei mortai realizzati con dei tubi in ferro simili a quelli utilizzati per uso professionale. Non una singola esplosione, dunque, ma uno ‘spettacolo’ pirotecnico abusivo durato più di cinque minuti.

Immediati gli accertamenti da parte dei carabinieri, che hanno subito identificato l’autore degli spari: un uomo di 31anni di origini campane in vacanza per pochi giorni a Marotta, ma di fatto proveniente da Gubbio. Una volta raccolti tutti gli elementi a suo carico è poi scattata la perquisizione presso la sua abitazione grazie alla collaborazione con i militari del posto. Qui sono state rinvenute tre linee di mortai da cinque tubi metallici l’uno pronti per sparare altri fuochi. Il tutto è stato subito sequestrato. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà. Dovrà rispondere di lesioni colpose e di esplosioni pericolose in luogo pubblico senza autorizzazione.

Segue foto dell'attrezzatura utilizzata.

Per le tue segnalazioni, per ascoltare il nuovo radiogiornale e per restare sempre aggiornato iscriviti al nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp salvare in rubrica il numero 350 564 1864 e inviare un messaggio qualsiasi allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 24-01-2021 alle 13:32 sul giornale del 25 gennaio 2021 - 221 letture

In questo articolo si parla di cronaca, mondolfo, marotta, fuochi d'artificio, articolo, Simone Celli, esplosioni pericolose

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bKUo





logoEV
logoEV
logoEV