Riqualificazione dell'impianto sportivo “Adriano Facchini”, Ricci: "E' una struttura importante per la crescita della città"

3' di lettura 21/01/2021 - Nella mattinata odierna, presso la sede del “Coni” a Roma, si è tenuta una conferenza stampa sui progetti di riqualificazione e valorizzazione del complesso sportivo “Adriano Facchini” di via Togliatti. La rinascita dell’impianto in questione, è stata possibile grazie alla collaborazione tra il Comune di Pesaro e il “Coni”. Matteo Ricci, Sindaco di Pesaro, ha commentato così questa riqualificazione:

“Purtroppo questa vicenda, parte da molto lontano e ha una storia molto complicata. Io credo che in Italia, spesso questi complessi, restano incompiuti e si ritrovano al centro di grandi polemiche. Noi invece, grazie alla preziosa collaborazione con il Presidente Malagò, siamo riusciti a far rinascere questo importantissimo impianto per la città di Pesaro. Se non ci fosse stata una virtuosa collaborazione tra l’amministrazione comunale e il “Coni”, non avremmo potuto portare a termine questo importante progetto di riqualificazione. Ormai è noto a tutti, nella nostra città abbiamo compiuto importanti operazioni per far rinascere Pesaro: quando il virus sarà sconfitto, saremo pronti ad ospitare , a manifestazioni sportive nazionali e non solo. Per quanto riguarda la parte gestionale...il Comune di Pesaro metterà a disposizione due milioni di euro (probabilmente entro il 2022 i lavori saranno ultimati). Inoltre, ci sarà una grande partecipazione da parte della VL. La struttura al momento è in funzione, anche se incompleta".

Una grande sinergia tra il Comune di Pesaro e il "Coni": "Per diversi mesi questa struttura ha rappresentato un grosso problema per la città di Pesaro, per la FIPM e per lo sport italiano. Conosco molto bene il travaglio che ha accompagnato la gestazione di questo impianto, quando ho saputo che si era arrivati ad una soluzione mi sono quasi commosso. Pesaro è una città importante per lo sport, ringrazio il sindaco Ricci, che in questo piano ci ha messo la faccia e il cuore, amico dello sport e con grande sensibilità verso questo tema".

Come ha ricordato Matteo Ricci, la struttura seppur incompleta, in questi anni è stata funzionante. Purtroppo siccome era incompleta, coloro che erano impegnati nella gestione dell'impianto, non hanno avuto la possibilità di ricoprire tutte le spese. Questo, perchè non era possibile sfruttare al meglio il complesso sportivo. Per quanto riguarda la VL, la società pesarese farà diventare la struttura in questione, la propria casa. All'interno, ci sarà un museo e un centro di recupero per gli infortuni.

Infine, alla conferenza è anche intervenuto il commissario straordinario FIPM Fabio Pigozzi che ha dichiarato: "L’impianto di Pesaro è stato l’impegno più importante.Ci siamo preposti di condividere nuovi obiettivi, anche ripensata alla luce della struttura effettivamente realizzata, con annesse problematiche di carattere gestionale. Mi unisco ai ringraziamenti verso il sindaco, si sono susseguiti incontri durante i quali è emersa la volontà importante di investire sull’impianto. Ricordo anche l’impegno dei miei collaboratori, del vice Bruno Di Pietro, che in questi mesi si è interfacciato costantemente con gli uffici dell’Amministrazione pesarese"








Questo è un articolo pubblicato il 21-01-2021 alle 12:28 sul giornale del 22 gennaio 2021 - 1873 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, vivere pesaro, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bKut